Juventus-Fiorentina, Allegri ha deciso: un big parte dalla panchina

224

Juventus-Fiorentina, Allegri ha deciso: un big parte dalla panchin. Il tecnico bianconero ha scelto gli undici che sfideranno i viola nella semifinale di ritorno di Coppa Italia

L’ultima chance per poter vincere almeno un trofeo in questa stagione. Questa sera all’Allianz Stadium la Juventus, nella semifinale di ritorno di Coppa Italia contro la Fiorentina, è chiamata a conquistare l’ennesima finale della sua storia. Si parte dall’1-0 strappato in extremis dai bianconeri nella gara di andata al Franchi: lo sfortunato autgol di Venuti consente alla Vecchia Signora di potersi accontentare di un pareggio. Ma i viola di Vincenzo Italiano si presentano all’Allianz in smaglianti condizioni di forma e col morale alle stelle.

Allegri
Massimiliano Allegri (Ansa)

La qualificazione alla finale di Roma dell’11 maggio è dunque tutta da giocare. La vincente tra bianconeri e viola affronterà l’Inter che ieri sera ha travolto il Milan tra le polemiche in un derby acceso e vibrante. Per quanto riguarda le probabili, possibili formazioni delle due squadre, Italiano sembra orientato a partire con Piatek unica punta e Ikonè e Cabral in panchina. A Firenze c’è ovviamente molta amarezza per il grave infortunio che terrà fuori a lungo Castrovilli, ma non mancano entusiasmo e una buona dose di ottimismo per la sfida di stasera.

Juventus-Fiorentina, Allegri ha deciso: fuori Dybala, in avanti Morata-Vlahovic

Dybala
Paulo Dybala (Ansa)

A dir poco esaltante il cammino fin qui condotto dalla Fiorentina in questa edizione della Coppa Italia: i gigliati hanno eliminato il Napoli agli ottavi, espugnando il Maradona con un roboante 5-2 e nei quarti l’Atalanta, vincendo 2-1 al Gewiss Stadium. Senza grandi scossoni il percorso della Juventus che non ha dovuto penare troppo contro Sampdoria e Sassuolo. Ma la sfida di stasera si annuncia più incerta e combattuta che mai.

Per quanto concerne la formazione bianconera, si fa sempre più probabile l’ipotesi di un’esclusione eccellente in attacco. Allegri avrebbe intenzione di lasciar fuori Paulo Dybala, apparso decisamente fuori fase contro il Bologna per dare spazio al tandem composto da Dusan Vlahovic e Alvaro Morata. Da segnalare il ritorno di Denis Zakaria in un centrocampo a tre completato da Danilo e Rabiot. In porta, Mattia Perin giocherà dall’inizio secondo la stringente logica del turn over tra campionato e Coppa Italia.