Vincenzo Nibali, la profezia per il Giro d’Italia fa impazzire i tifosi

214

Vincenzo Nibali, la profezia per il Giro d’Italia fa impazzire i tifosi. Il 37enne campione messinese è pronto a vivere l’ennesima straordinaria avventura nella corsa Rosa

Il conto alla rovescia sta per terminare. Mancano poco più di 72 ore all’inizio della nuova edizione del Giro d’Italia, che pertirà venerdì 6 maggio da Budapest per concludersi domenica 29 maggio a Verona. Nonostante alcune defezioni di potenziali grandi protagonisti, la corsa Rosa mantiene intatto il suo antico fascino.

E soprattutto sarà l’occasione per vedere all’opera il corridore italiano più amato dell’ultimo quarto di secolo, lo Squalo Vincenzo Nibali. Il 37enne campione messinese, già vincitore del Giro nel 2013 e nel 2016, sogna di mettere a segno uno straordinario tris e ripetere l’impresa compiuta dal grande Felice Gimondi.

Nibali
Vincenzo Nibali (Ansa)

Non sarà facile, tutt’altro. Ma il campione siciliano ha ancora stimoli e grinta a sufficienza per stupire il mondo, per l’ennesima volta dall’inizio della sua carriera. Migliaia di tifosi tra l’altro sono pronti a sostenerlo sul ciglio della strada, tappa dopo tappa: il calore e l’affetto dei fan rappresentano uno stimolo più per Vincenzo Nibali.

E’ fantastico scoprire che la gente è ancora dalla mia parte. E non credo che mi vogliano bene solo per le vittorie che sono riuscito ad ottenere. I tifosi si rendono conto che al di là dei piazzamenti in una classica o in una corsa a tappe, ho sempre dato il massimo senza mai risparmiarmi“.

Vincenzo Nibali, un Giro d’Italia per stupire: “Voglio godermelo”

Nibali
Nibali (Ansa)

I propositi del messinese per questo Giro d’Italia, che si annuncia come il più impegnativo e duro degli ultimi anni, sono abbastanza espliciti: “Ovviamente mi presento ai nastri di partenza a fari spenti. So di non essere più un giovincello e che la concorrenza è molto qualificata”.

Parole che denotano una chiara e onesta consaevolezza dei propri limiti, legati soprattutto all’avanzare impietoso dell’età. Ma questo non significa che Vincenzo Nibali correrà questo Giro d’Italia senza nutrire ambizioni di classifica importante: “Partirò a fari spenti e in apparenza senza grandi pretese. Ma so che sarebbe fantastico poter lasciare il segno. Voglio godermi questo Giro senza pressioni e responsabilità, ma con tanta voglia di stupire ancora“.

I tifosi dello Squalo non aspettano altro che lasciarsi sorprendere ancora una volta da questo straordinario campione.