Quartararo, colpo di scena del tutto inatteso: tifosi spiazzati

288

Il campione del mondo della MotoGP Fabio Quartararo spiazza tutti con un annuncio del tutto inatteso

Fino alla settimana scorsa il team ufficiale della Yamaha e Fabio Quartararo erano su barricate opposte.

Quartararo
Fabio Quartararo, rinnova con Yamaha fino al 2024 (Foto ANSA)

Quartararo e Yamaha, ancora insieme

Da una parte la scuderia di Iwata non sembrava avere così fretta di rinnovare il contratto del suo miglior pilota. Dall’altra l’agente del pilota francese ammetteva di avere trattative con altre scuderie e di essere pronto a chiudere ogni rapporto con il colosso giapponese. Ancora pochi giorni fa una battuta di Quartararo sulla competitività della moto aveva evidenziato una forte tensione che lasciava intendere a una possibile rottura alla fine di questa stagione.

I termini del nuovo contratto

E invece, sorprendendo tutti e in modo del tutto inatteso, con un comunicato di poche righe, la Yamaha ha annunciato il rinnovo di Fabio Quartararo nella scuderia ufficiale della MotoGp per altre due stagioni. La natura e l’entità dell’accordo non è stato reso noto. Ma si parla di un considerevole ritocco all’attuale contratto che era di circa cinque milioni di euro, bonus esclusi. Le voci – non confermate – parlano di un aumento del 25% circa, e quindi sette milioni di euro che andrebbero in parte a ricompensare Quartararo del tardivo rinnovo che doveva essere siglato lo scorso anno subito dopo la vittoria del Mondiale.

Quartararo
Fabio Quartararo, difende il suo primo titolo mondiale di MotoGP (Foto ANSA)

Il contratto sarà immediatamente valido. Il francese dunque percepirà i soldi del nuovo ingaggio fin dal mese di giugno. Accordo valido fino al dicembre 2024.

Contestualmente la Yamaha ha confermato la sua intenzione di investire solo sulla scuderia ufficiale. La privata RNF, ex Petronas, che lo scorso anno aveva in squadra Valentino Rossi non correrà più con la giapponese e con ogni probabilità firmerà un accordo con la Aprilia. Ufficiale anche la decisione di Yamaha che Toprak Razgatlioglu pur continuando a collaborare e testare la M1 di MotoGP resterà anche per il prossimo anno solo in Superbike.