Roland Garros, passa Ruud: ma la partita è virale per una protesta – VIDEO

192

La giornata delle semifinali maschili del Roland Garros sono condizionate da due episodi profondamente diversi

Gli steward e i marshall che in teoria dovrebbero sorvegliare con molta attenzione il campo non la notano.

Roland Garros
Protesta clamorosa sul centrale del Roland Garros (Foto ANSA)

Una ragazza si avvicina a bordo campo e in pieno game, siamo al terzo scambio del quinto gioco della terza partita, irrompe sulla terra rossa e si ammanetta alla rete.

Roland Garros, gara interrotta per protesta

Una scena mai vista su un campo di tennis dove per altro proteste ce ne sono state tante. Alcune delle quali anche clamorose e spettacolari. Come quelle in favore della tennista cinese Peng Shuai, al centro di un caso umanitario clamoroso dopo una vicenda di molestie subite da parte di un potente politico seguite da una lunga campagna denigratorie.

Legata alla rete

Il palcoscenico è la semifinale tra Ruud e Cilic. Nadal si è appena aggiudicato il tagliando per la finalissima dopo il drammatico infortunio alla caviglia di Zverev, costretto al ritiro. La ragazza che invade il campo e si lega per il collo alla rete ha una maglietta che dice “ci mancano solo 1028 giorni”.

La gente fischia. Ruud e Cilic si allontanano subito infilandosi verso gli spogliatoi.

É un’attivista del movimento ambientalista Dernière Rénovation che si occupa dei cambiamenti climatici. La sorveglianza, del tutto colta di sorpresa, impiega un quarto d’ora a liberare la rete e scortare fuori la donna che viene posta in stato di fermo e sarà rilasciata poco dopo con una denuncia. Di lei si sa solo che si chiama Alizee e ha 22 anni. Da oggi sarà popolatissima.

Roland Garros
Dopo l’invasione del centrale del Roland Garros, Alizée viene portata fuori di peso (Foto ANSA)

Contemporaneamente Dernière Rénovation rilascia un post sul suo sito internet: “Abbiamo 1028 giorni per determinare il futuro dell’umanità. Meno di tre anni. Il conto alla rovescia è iniziato il 28 marzo 2022, data di scadenza dell’ultimatum inviato da Dernière Rénovation al governo e data in cui i cittadini hanno iniziato la resistenza civile. La Francia è stata condannata dai suoi stessi tribunali per l’inazione climatica. Il futuro di questo Paese viene letteralmente distrutto. Perdere tempo significa morire”.

La ragazza all’uscita dal campo è stata fischiata dal pubblico. Anche Cilic e Ruud, che hanno subito la protesta che ha scompaginato la loro gara, poi vinta in quattro set e in rimonta da Ruud 3-6 6-4 6-2 6-2.