Internazionali di Roma, clamorosa novità in vista del 2023: tifosi entusiasti

191

Tante le novità che riguardano gli Internazionali di Roma a cominciare fin dalla prossima stagione

Un torneo più lungo, più importante, più ricco e con molti più protagonisti. E la decisione che è stata presa dagli organizzatori del calendario ATP e che riguarda non solo il torneo di Roma ma anche quello di altri appuntamenti della stagione di tennis.

Internazionali Italia Tennis
Il Centrale del Foro Italico (Ansa Foto)

Dalla prossima stagione, infatti, gli Internazionali di Roma in programma al Foro Italico, che festeggeranno peraltro la loro ottantesima edizione, dureranno non più otto giorni ma dodici, con un tabellone molto più ricco.

Tennis, Il torneo di Roma si amplia

Il che significa un peso sostanziale molto più importante di questo evento, un ATP Masters 1000 che prepara direttamente al secondo Slam dell’anno, il Roland Garros di Parigi, anche dal punto di vista delle classifiche e dei bonus che verranno distribuiti ai giocatori che prenderanno parte all’evento.

Un Masters 1000 ancora più ricco

Si tratta di una notizia di grandissima soddisfazione per la Federtennis che conferma il buon lavoro fatto in sede organizzativa ma soprattutto gli ottimi risultati che il torneo ha registrato in termini di pubblico. Quest’anno, in modo particolare, è stato ulteriormente ritoccato il record di accessi non solo sul centrale ma su tutti gli altri campi da gioco. Il tutto in una finale coronata dalla vittoria di Djokovic.

Djokovic
Novak Djokovic con il suo sesto trofeo vinto quest’anno a Roma, il primo dell’anno (Foto ANSA)

il numero di partecipanti l’anno prossimo crescerà sensibilmente, almeno per quanto riguarda il torneo maschile. Il tabellone principale prevede infatti la partecipazione non più di 52 tennisti ma di 96. E dunque un turno ulteriore di gioco e un quadro di qualificazioni ancora più ampio.

L’upgrade di Roma sarà applicato a due altri tornei Masters 1000, immediatamente precedenti a quello del Foro Italico. Miami e Indian Wells, intensificheranno ulteriormente il programma degli eventi ATP di primavera. Il tutto in attesa che magari anche la virgola l’organizzazione del torneo femminile, decida di arricchire l’evento romano sfruttando l’ampliamento del torneo maschile.