Marcell Jacobs torna in pista agli assoluti italiani: e sta benino

317

Sulla pista di Rieti, in pista nella seconda batteria dei 100 metri dei campionati italiani assoluti, Jacobs conquista il titolo

C’era grande attesa e curiosità per capire le condizioni di Marcell Jacobs che tornava in pista dopo problemi che in Kenya gli erano costati il rinvio dell’esordio stagionale e un ricovero e un leggero infortunio muscolare nel primo meeting di Savona.

Jacobs
Marcell Jacobs, seconda gara ufficiale dopo quella di Savona agli assoluti di Rieri (Ansa)

Nella seconda batteria di qualificazione dei 100 metri Jacobs è fianco a fianco con Tortu. Una gara non straordinaria ma autorevole, 10.17” il tempo finale del velocista di Desenzano, due volte oro olimpico.

Marcell Jacobs, in pista e vincente

Vederlo in pista è già un bel segnale considerando le preoccupazioni dopo i problemi muscolari riscontrati a Savona. Jacobs, un po’ legnoso, non spinge più di tanto e vince in scioltezza lasciandosi Tortu alle spalle. Ma il due volte campione olimpico non è completamente soddisfatto. Inizialmente non era nemmeno certo che Jacobs avrebbe corso la finale: ma alla fine decide lui…. “Corro anche la finale perché c’è un margine di miglioramento e le cose migliorano sempre e solo se gareggi”.

Un’ora dopo la semifinale va in scena anche la finalissima: stesso scenario con Jacobs e Tortu grandi protagonisti.

Cautela, tempi non straordinari e molta attenzione alle condizioni fisiche. Jacobs vince senza spingere chiudendo in 10.12″ e migliorandosi leggermente. Terzo Tortu subito alle spalle di Chituru Ali. Un altro passo verso il Mondiale di Eugene aspettando condizioni migliori.