Boom Ferrari! Incredibile annuncio di Leclerc: trema Verstappen

308

Dopo la vittoria in Austria, Charles Leclerc si presenta in Francia per la 12esima prova stagionale del Mondiale di Formula 1 tra mille entusiasmi dei tifosi Ferrari

Non c’è alcun dubbio che la vittoria di Charles Leclerc in Austria abbia scatenato di nuovo l’entusiasmo dei tifosi della Ferrari, proprio come all’inizio della stagione.

Leclerc Ferrari
Charles Leclerc, reduce dalla vittoria di Spielberg, in Austria (Foto ANSA)

Si parla di un ulteriore sviluppo che potrebbe essere allestito fin da subito sull’auto di Carlos Sainz. Leclerc invece si dice ambizioso in vista del gran premio di Francia di Le Castellet.

Ferrari e Leclerc, si respira ottimismo

Le dichiarazioni di Charles Leclerc alla vigilia della 12esima tappa del Mondiale di Formula 1 tradiscono qualcosa di più di un semplice ottimismo. “Non possiamo permetterci di perdere altri punti – dice Leclerc – dovremo essere praticamente perfetti ma dopo la vittoria in Austria sono davvero molto fiducioso che il nostro distacco da Red Bull e Verstappen sia alla nostra portata”.

Problemi di caldo e temperature

Charles Leclerc, con il trofeo austriaco (Foto ANSA)

Il “Paul Ricard” non è particolarmente amato dai tifosi. L’anno prossimo potrebbe non far più parte a tempo pieno del Mondiale di Formula 1. Ma Leclerc qui vicino ha corso e vinto fin da ragazzino, quando ancora era impegnato con i kart.

In Austria si è rivista una Ferrari vincente a tratti dominante con i suoi continui sorpassi su un Verstappen in ritardo e in affanno: “Era l’ora – dice Leclerc – perché arrivavamo da cinque gare difficili nelle quali tutto è andato storto. Dobbiamo essere coscienti del fatto che le ultime due stagioni qui sono state molto complicate soprattutto a causa della gestione delle gomme”.

Una questione ancora più complicata quest’anno. Perché a Le Castellet le previsioni meteo di questo fine settimana parlano di caldo torrido con temperature in pista di oltre 50 gradi.

Un problema che a questo punto riguarda anche i freni, uno dei punti deboli della vettura di Sainz: “Non abbiamo ancora deciso se usare o meno la nuova power unit, di sicuro la macchina anche con l’allestimento che abbiamo è sempre più competitiva e continua a migliorare”.