Sebastan Vettel addio, “i miei obiettivi si sono spostati”: tifosi senza parole

209

Sebastan Vettel addio, “i miei obiettivi si sono spostati”: tifosi senza parole. Il campione tedesco ha giocato d’anticipo, futuro altrove

Nessuno può sapere cosa sarebbe successo se dopo aver lasciato la Ferrari avesse trovato un’altra monoposto altamente competitiva e non una Aston Martin in difficoltà. Ma ora sappiamo con certezza che il futuro della Formula 1, già dal prossimo gennaio, sarà senza Sebastian Vettel.

Sebastian Vettel (LaPresse)

Vettel si ritirerà al termine della stagione in corso, anche se nelle ultime settimane sembrava che potesse arrivare un prolungamento di contratto con la sua Scuderia. Non ci sono margini di ripensamento e nemmeno possibilità che arrivino altre offerte irrinunciabili che gli facciano cambiare idea.

Lo ha fatto capire con chiarezza nel messaggio di addio ai tifosi, postato oggi su Instagram. Un profilo aperto per la prima volta, adesso sappiamo perché. “Sono qui per annunciare il mio ritiro dalla Formula 1 al termine della stagione 2022. Probabilmente dovrei iniziare con una lunga lista di persone da ringraziare, ma ritengo più importante spiegare le ragioni della mia decisione. Amo questo sport. È stato al centro della mia vita da quando ho memoria. Ma oltre alla vita in pista, c’è anche la mia vita fuori dalla pista”, ha detto.

E ha ricordato che la sua priorità in questo momento è un’altra. “Ho una famiglia e amo stare con loro. Ho coltivato altri interessi al di fuori della Formula 1. La mia passione per le corse e la Formula 1 comporta molto tempo trascorso lontano da loro e richiede molte energie. I miei obiettivi si sono spostati dal vincere gare e lottare per i campionati al vedere i miei figli crescere, trasmettere i miei valori, aiutarli a rialzarsi quando cadono, ascoltarli quando hanno bisogno di me. I bambini sono il nostro futuro”. E prima di finire, un ultimo pensiero ai tifosi ma anche ai colleghi: “Addio e grazie per avermi permesso di condividere la pista con voi. Mi è piaciuto molto”.

Sebastan Vettel addio: ci sono almeno quattro candidati per sostituirlo nel 2023

I primi a salutare Vettel pubblicamente sono stati Lawrence Stroll, proprietari della Scuderia, e Mike Krack che è arrivato in questa stagione come team principal. “Gli abbiamo detto chiaramente – ha detto Stroll -che volevamo che continuasse a lavorare con noi anche l’anno prossimo. Ma alla fine ha fatto ciò che riteneva giusto per sé e per la sua famiglia, e ovviamente lo rispettiamo. Continuerà a correre per noi fino al Gran Premio di Abu Dhabi del 2022, che sarà il suo 300° Gran Premio“.

E adesso si apre la corsa alla sua successione, con diversi nomi possibili. Come Mick Schumacher che ha già avuto contatto con Aston Martin ma è ancora legato alla Haas. Se dovesse cambiare team sarebbe anche la fine della collaborazione con Ferrari e nessuno pensa che possa tagliare quel ponte.

Sebastian Vettel in azione con la Aston Martin (ANSA)

Poi c’è Nyck De Vries, terzo pilota Mercedes che sicuramente arriverà in F1 il prossimo anno, qui oppure con la Williams. E ancora Nico Hulkenberg che ha corso quest’anno le prime due gare in Bahrain e Arabia Saudita sostituendo proprio Vettel risultato positivo al Covid. Infine, ma non come ultima scelta, Fernando Alonso che non avrà il rinnovo biennale richiesto alla Alpine.