Simone Inzaghi trema: Inter in crisi e sparisce un altro top player

592

Simone Inzaghi trema: Inter in crisi e sparisce un altro top player. Ad una settimana dal debutto in Serie A i nerazzurri sono incompleti

Molto la indicano, per volontà o soltanto per scaramanzia, come la vera favorita allo scudetto insieme alla Juventus. Ma tutte le uscite prestagionali dell’Inter hanno confermato che il gruppo di Simone Inzaghi è un cantiere ancora aperto e il ritorno di Romelu Lukaku non basta.

Simone Inzaghi (LaPresse)

Ad inquietare i sonni del tecnico piacentino però non è tanto la sconfitta con il Villarreala nell’ultima amichevole che ha confermato molte fragilità nel gruppo. Quanto le continue voci di cessioni dei suoi top player, per ragioni esclusivamente legate ai cromici problemi di bilancio del Gruppo Suning.

Difficile lavorare con serenità sapendo che da qui al 1° settembre almeno un top player, se non due, spariranno dalla rosa e non per scelta tecnica. I nerazzurri devono incassare subito (o almeno inserire a bilancio) dai 60 ai 70 milioni di euro. E la cessione di Andrea Pinamonti, conteso al momento fra Atalanta e Sassuolo, frutterà al massimo 20 milioni di euro, insufficienti per ripianare i debiti e abbassare il monte ingaggi.

Simone Inzaghi trema: sparisce un altro top player. L’offerta non si può rifiutare

Due i candidati alla partenza, anche se per motivi diversi. Quello più facilmente sacrificabile sembra Dumfries che potrebbe fruttare almeno 40 milioni di euro e ha molti estimatori, a cominciare dal Chelsea. In quel ruolo Inzaghi è già coperto, potrebbe puntare poi sull’arrivo di Singo dal Torino e gli equilibri della squadra sarebbero salvi.

Ma molti sono convinti che in realtà alla fine a partire sarà Milan Skriniar, perché il pressing silenzioso del PSG continua. A Parigi non hanno fretta, possono piazzare l’affondo decisivo anche a fine mercato, puntando anche sul fatto che il forte difensore centrale slovacco non ha rinnovato il suo contratto in scadenza nel 2023.

L’Inter è pronta a sacrificare Skriniar (LaPresse)

Secondo il portale spagnolo specializzato ‘fichajes.net’, i campioni di Francia sarebbero già pronti adesso a mettere sul piatto della bilancia 60 milioni di euro, dopo averne offerti 55 un mese fa, proposta respinta al mittente. Questa volta per Marotta e Ausilio sarà più difficile rifiutare, anche perché Skriniar aveva un accordo di massima con il PSG per 9 milioni lordi a stagione.