Formula 1, presentata la stagione 2023: tante novità e numeri da record

179

In largo anticipo rispetto alle previsioni la Formula 1 ah presentato gran premi e calendario della prossima stagione che presenta parecchie novità sostanziali 

Quella del 2023 sarà una stagione da record per la Formula 1, destinata finalmente – sperando che non ci siano ulteriori emergenze – ha lasciarsi definitivamente alle spalle le incertezze dettate dalla pandemia.

Formula 1 Silverstone Verstappen
La Red Bull e Max Verstappen, padroni della stagione 2022 (Foto ANSA)

Un calendario più ampio, con ben 24 gare: il campionato non ne ha mai avute così tante. il che significherà sicuramente uno sforzo economico in più per le scuderie ma anche un notevole ritorno finanziario in termini di introiti.

Formula 1, 24 gran premi

La novità più importante riguarda proprio il numero di corse inserite in calendario, ben ventiquattro, in una stagione che inizierà a marzo, con il Gran Premio del Bahrain, per concludersi a novembre inoltrato ad Abu Dhabi. Un’altra bella notizia per tutti gli appassionati e la riconferma del Gran Premio di Monaco, a Montecarlo, che nel corso delle ultime stagioni era stato messo in dubbio e che invece trova ancora spazio. Non solo, l’accordo con gli organizzatori locali è stato rinnovato per il prossimo triennio: fino ale 2025.

Tante novità, tre eventi negli USA

La Formula 1 nel 2023 propone ben 24 gran premi  (Foto ANSA)

La FIA e la Formula 1 proseguono lo spostamento del Circus automobilistico più importante e popolare del mondo sempre di più verso gli Stati Uniti.

Per la prima volta, infatti, gli USA ospiteranno addirittura tre gran premi. Quello di Miami, a maggio, riconfermato dopo la prima edizione di questa stagione. Quello degli Stati Uniti, sulla tradizionale pista di Austin. Oltre alla grande novità rappresentata da Las Vegas che farà il suo esordio nel calendario il 18 novembre, per la penultima tappa del Mondiale.

Mancherà la Russia. Cancellato ormai in modo praticamente definitivo il Gran Premio di Sochi dopo le problematiche legate all’invasione dell’Ucraina.

Si tornerà a correre in Cina, a Shanghai, così come a Jeddah, in Arabia Saudita, sul circuito inaugurato quest’anno che nella prossima stagione ospiterà di nuovo il secondo evento assoluto del calendario. Riconfermato anche il lungo segmento di appuntamenti europei con un doppio evento italiano. A Imola, Il 21 maggio e Monza, il 3 settembre per quella che sarà la sesta tappa europea di Formula 1 prima del trasferimento oltreoceano.