Schumacher addio, arriva la notizia peggiore per i fan: annuncio imminente

Schumacher addio, arriva la notizia peggiore per i fan: annuncio imminente. Manca solo la conferma per chiudere un’era importante

La conferma ufficiale potrebbe arrivare già ad Interlagos tra meno di due settimane ma ormai l’aria che tira l’hanno capita tutti. Dopo 31 anni (quasi) ininterrotti non ci sarà più uno della famiglia nel mondo dei motori. Aveva cominciato Michael Schumacher, poi è arrivato Ralf e ora Mick che però sta per mollare.

Schumacher addio, arriva la notizia peggiore per i fan (ANSA)

Quello della Haas è l’ultimo sedile da assegnare per la prossima stagione e il team statunitense fino ad oggi ha avuto mille occasioni per un annuncio ma le ha rimandate sempre. Segno che il futuro di Mick Schumacher è segnato anche se Gunther Steiner, il suo team principal altoatesino non l’ha mai detto chiaramente.

La Haas ha più volte confermato di non avere fretta di chiudere i colloqui per annunciare chi affiancherà il prossimo anno Kevin Magnussen. In realtà però la scelta è stata fatta ed è anche una coppia mazzata per tutti i tifosi italiani, non solo quelli che hanno nel cuore la famiglia di Schumi.

Schumacher addio, arriva la notizia peggiore per i fan: un anno di sofferenza pensando al futuro

Come spiega infatti Motorsport.com il secondo pilota della squadra che l’anno prossimo avrà come title sponsor Moneygram sarà Nico Hulkenberg. Il team, ha preferito puntare su un pilota diverso, con molta più esperienza nel mondo della Formula 1 e ritenuto anche sufficientemente affidabile.

Così, per un 35enne tedesco che ha deciso di abbandonare per sempre la Formula 1, Sebastian Vettel, c’è un suo conterraneo e coscritto che invece è pronto a tornare. Questione solo di dettagli ma la scelta ormai è stata fatta e taglia anche fuori dai giochi Antonio Giovinazzi che pure ha provato fino all’ultimo a tornare in quello che è stato il suo mondo.

Mick Schumacher
Mick Schumacher, fine della storia alla Haas (ANSA)

E Mick Schumacher? Prende sempre più corpo l’ipotesi di un anno sabbatico lontano dalle piste ma non dal mondo della Formula 1. Perché il nuovo progetto della Audi insieme alla Sauber, che partirà di fatto già nel 2024 anche se i motori arriveranno 2 anni dopo, potrebbe coinvolgerlo in prima persona. Una rivincita per zittire tutti gli scettici.