Milan, firma improvvisa: Pioli e i tifosi rossoneri fanno festa

259

Come un fulmine a ciel sereno arriva l’ufficialità della firma in casa Milan, Pioli ed i tifosi sorridono: regalo di Natale anticipato.

Il tecnico dei rossoneri può godersi qeusta improvvisa ufficialità che rallegra l’ambiente prima della pausa per il Mondiale, l’ufficialità della dì firma è arrivata proprio in queste ore: tifosi al settimo cielo.

Stefano Pioli, allenatore del Milan [Credit_ LaPresse] - Sportitalia.com
Stefano Pioli, allenatore del Milan [Credit_ LaPresse] – Sportitalia.com
Per il Milan, la stagione di difesa dello scudetto vinto l’anno passato, è stata fin qui più dura del previsto. I rossoneri stanno avendo un rendimento altalenante tanto che lo stesso Pioli, nell’intervista che ha anticipato lo 0-0 con la Cremonese, aveva proprio invocato la continuità come metodo per tornare vicini al primo posto in clasiìsifica.

La splendida stagione che fino qui ha disputato il Napoli di Spalletti non ha di certo aiutato il Diavolo, costretto ad inseguire i campani praticamente sin da subito ed uscendo anche sconfitto dallo scontro diretto giocato a San Siro. Per i campioni d’Italia in carica resta in ogni caso la soddisfazione del passaggio agli ottavi di Champions e la consapevolezza di poter puntare al passaggio nella doppia sfida al Tottenham di Conte.

Restano in ogni i dubbi sui reali motivi di questo lieve calo di prestazioni rispetto alla stagione passata. Una delle ragioni che sembrano più evidenti è il mercato. I colpi messi a segno dalla coppia Maldini-Massara non hanno fin qui sortito l’effetto sperato e anche i rnnovi sembrano faticare. Per questi motivi, la recente ufficialità della firma di un giocatore ha sorpreso in positivo tutti.

Morale alto in casa Milan, la firma del giocatore è stata accolta con grande gioia

De Ketelaere, Vranckx, Dest, Origi e Thiaw, questi i nomi degli acquisti estivi del Milan i quali, tra attese maggiori e minori, non sono riusciti a dare un concreto aiuto a Pioli e i suoi. Tra adattamento ad una nuova realtà e la giovane età di gran parte dei profili era comunque lecito aspettarsi un impatto non immediato, ma la delusione resta forte.

Per i tifosi era dunque importante una nuova scarica di adrenalina da chi in questi anni di rinascita c’è stato, una necessità di rinnovi. A dare questa tanto cercata scossa ci ha pensato un giovane veterano: Pierre Kalulu. Il suo rinnovo fino al 2027 è ormai ufficiale e restitutisce un po’ di sorriso a Pioli.

Pierre Kalulu felice per la firma sul rinnovo fino al 2027 [Credit: Twitter] - Sportitalia.com
Pierre Kalulu felice per la firma sul rinnovo fino al 2027 [Credit: Twitter] – Sportitalia.com
Il giovane difensore francese, arrivato a Milano a parametro zero dal Lione nel 2020, ha convinto tutti sin da subito grazie alla sua adattabilità (può giocare sia terzino che centrale di difesa) e alle sue convincenti prestazioni. Il suo vecchio contratto in scadenza nel 2025 è stato, oltre che allungato di due anni, anche adeguato economicamente: il transalpino andrà a percepire uno stipendio tra i 2 e i 2,4 milioni di euro.

Dopo Kalulu l’attesa si sposta ora tutta sull’altro grande rinnovo di casa Milan, quello di Rafael Leao. La situazione del portoghese resta intricata e le news preoccupano i tifosi.

Per Leao poche novità, i tempi rischiano di dilatarsi

Rafael Leao, attaccante del Milan [Credit_ ANSA] - Sportitalia.com
Rafael Leao, attaccante del Milan [Credit_ ANSA] – Sportitalia.com
Il rinnovo di Pierre Kalulu fa sicuramente piacere ai tifosi del Milan i quali però, inevitabilmente, restano molto vigili sulla situazione Rafa Leao. Il rinnovo del portoghese è ancora un nodo da sciogliere non tanto per le sue richieste, presumibilmente abbordabili per i rossoneri, quanto più per la famosa multa che l’attaccante deve pagare allo Sporting Lisbona.

La sua recente convocazione in nazionale per il Mondiale, il primo in assoluto per lui, rischia di allungare i tempi della trattativa, facendo quindi slittare l’ipotetica firma a fine dicembre. Per i sostenitori del Milan rimane dunque l’incertezza legata anche all’interesse di tante big europee, dall’Inghilterra in particolare, ma Leao resta concentrato sul suo futuro in rossonero, per il rinnovo resta dunque tempo.