Infortunio troppo grave, salterà i Mondiali: un altro big resta a casa

259

Infortunio troppo grave, salterà i Mondiali: un altro big resta a casa. A sei giorni dal via nuova mazzata per una Nazionale

Comincerà tutto domenica prossima, 20 novembre, con Qatar-Ecuador alle 17 italiane e sarà la prima assoluta di un Mondiale a novembre. Collocazione infausta per molti tifosi, che l’hanno contestata fin dall’inizio, ma ora si sta rivelando letale anche per molte nazionali che perdono pezzi su pezzi.

Infortunio salterà Mondiali
Infortunio troppo grave, salterà i Mondiali (ANSA)

Con la stagione iniziata in Europa da quasi tre mesi, il primo pensiero dei big è stato fino ad oggi quello di gestirsi ma soprattutto di evitare gli infortuni. Eppure le rose stanno perdendo petali dopo petali e ora arriva la conferma: un altro grande del calcio europeo sarà costretto a fare forfait.

Infortunio troppo grave, salterà i Mondiali: la Francia deve rinunciare ad un big

Ad essere penalizzata in questo caso è la Francia di Didier Deschamps che arriverà in Qatar per difendere il titolo vinto quattro anni fa in Russia decisamente a sorpresa. Ma il ct dovrà rinunciare ad uno dei suoi difensori migliori, è arrivata la conferma ufficiale: “Presnel Kimpembe non parteciperà alla Coppa del Mondo. Il difensore PSG non ritiene di aver superato completamente il suo problema fisico per poter far parte dei Blues in Qatar”.

E a stretto giro è arrivato anche il suo messaggio: “Dopo vari test effettuati con i tecnici del PSG ma anche della squadra francese, ho deciso di non giocare il Mondiale. Sono sempre pronto a lottare per la selezione e rappresentare il mio Paese è sempre un motivo di immenso orgoglio e poter tornare a giocare nelle competizioni più prestigiose è un onore. Purtroppo la mia salute viene prima di tutto e gli ultimi test hanno dimostrato che non sarò in grado di garantire una performance del 200%”. Al suo posto convocato
Axel Disasi.

Kimpembe salterà Mondiali
Kimpembe salterà i Mondiali in Qatar (ANSA)

Ma non è questa l’unica novità nella rosa di Deschamps per Qatar 2022. All’ultimo minuto infatti il ct ha deciso di convocare anche il figlio d’arte Marcus Thuram come ventiseiesimo calciatore. Autore di 13 goal e 4 assist tra Bundesliga e coppe, sta facendo rimpiangere chi nell’Inter lo aveva puntato e poi lasciato perdere.

Infortunio troppo grave, salterà i Mondiali: l’elenco di tutte le defezioni importanti è lunghissimo

Ma il destino di Kimpembe è comune a quello di molti altri giocatori costretti a rinunciare al loro sogno dei Mondiali all’ultimo o quasi. Ieri in Serie A si è fatto male Dragowski che non ha la caviglia fratturata ma comunque non potrà rispondere alla convocazione della Polonia. Ma peggio è andata ad Amine Harit, attaccante di origini marocchine che era in campo nel Marsiglia di Tudor contro il Monaco in Ligue 1.

Al 15′ della ripresa, cercando di liberarsi dalla marcatura di un avversario, il ginocchio si è piantato e la sua partita è finita in lacrime. La diagnosi è una grave distorsione dell’arto che richiederà sicuramente alcune settimane di stop in attesa di capire se sarà necessaria anche un’operazione.

Stesso destino che hanno vissuto nelle ultime settimane alcuni big del calcio mondiale. L’Argentina per colpa del ginocchio ha perso Giovani Lo Celso mentre il Brasile per problemi muscolari Arthur e Philippe Coutinho. La Francia ha dovuto rinunciare a
N’Golo Kanté, Paul Pogba, Mike Maignan e Boubacar Kamara prima di Kimpembe mentre la Germania è senza Timo Werner e Marco Reus.

Wijnaldum
Georginio Wijnaldum (LaPresse)

E ancora, Ben Chilwell e Reece James non saranno con l’Inghilterra, Georginio Wijnaldum con l’Olanda, Diogo Jota e Pedro Neto con il Portogallo, Kepa Arrizabalaga con la Spagna.