Michael Schumacher, un altro lungo addio: sta per succedere | Tifosi esterrefatti

329

Michael Schumacher, un altro lungo addio: sta per succedere | Tifosi esterrefatti. L’ex fuoriclasse tedesco è ancora amatissimo dai fans della Rossa

Una Ferrari è per sempre, così come per sempre resterà vivido e luminoso il ricordo di Michael Schumacher da parte dei milioni di tifosi della Rossa sparsi e presenti in tutto il mondo. Il fuoriclasse di Kerpen è il pilota che ha vinto il maggior numero di titoli mondiali al volante di una vettura del Cavallino Rampante: cinque consecutivi, dal 2000 al 2004. Stagioni memorabili, segnate da un ciclo di vittorie unico e irripetibile con Schumi straordinario protagonista.

Schumacher e i ricordi
Michael Schumacher – Sportitalia.it

Michael Schumacher è rimasto undici anni a difendere i colori di Maranello, dal 1996 al 2006. Un periodo sufficiente a costruire rapporti di stima profonda e affetto sincero con molte delle persone con le quali ha condiviso successi e vittorie forse irripetibili. Così come sono irripetibili le macchine che il fuoriclasse tedesco ha avuto modo di portare in trionfo.

Tra queste la leggendaria F2001, la vettura che consentì a Schumi di conquistare il secondo dei cinque titoli mondiali consecutivi nella stagione 2001. Fu una straordinaria, meravigliosa cavalcata quella del fenomeno di Kerpen che riuscì a conquistare la bellezza di nove gran premi. Anche Rubens Barrichello, suo compagni di squadra, finì spesso e volentieri sul podio.

Michael Schumacher, un lungo addio: la sua F2001 sarà venduta all’asta

Ora quello straordinario modello sta per essere messo all’asta. Così che qualche appassionato di motori, magari anche danaroso, possa realizzare il sogno di mettersi una Ferrari di Formula 1 campione del mondo nel salotto di casa propria. Servono però due requisiti essenziali perchè il sogno si trasformi in realtà: si deve disporre di molto spazio e possedere una cifra di tutto rispetto, non inferiore ai 500.000 dollari.

Il prossimo 27 gennaio, l’asta Scottdale di Bonhams avrà infatti tra i suoi lotti una F2001, una delle vetture più vincenti della storia recente del Cavallino, l’auto che permise a Schumacher di conquistare il suo secondo mondiale piloti consecutivo alla guida della Rossa e alla Ferrari di centrare anche il titolo costruttori. I tanti e prestigiosi piazzamenti ottenuti da Barrichello furono decisivi in tal senso.

La monoposto all’asta in realtà non è una vettura completamente funzionante ma una show car autorizzata, prodotta per l’occasione proprio a Maranello. L’esemplare che finirà sotto al martelletto di Bonhams è comunque la riproduzione fedele della vettura utilizzata da Schumacher nella trionfale stagione 2001, con numerosi elementi in comune e con l’utilizzo di alcuni materiali originali.

Ferrari
Ferrari – Sportitalia.it

Le sospensioni in fibra di carbonio, lo scarico in titanio ma anche le ruote BBS calzate dagli pneumatici Bridgestone, per non parlare del sistema frenante Brembo e del volante messo a punto dall’allora Magneti Marelli.

Questa Ferrari F2001 ha anche la livrea ufficiale utilizzata dalle monoposto del Cavallino in quella stagione, con tanto di slot per gli sponsor che sono riportati nello stesso ordine in cui comparivano sulle vetture originali del Cavallino. Una vera rarità preziosa per tutti gli appassionati. Condizione necessaria ma non sufficiente per regalarsi questo gioiello è avere la disponibilità economica per coronare il sogno di acquistarlo.