Schumacher, nessun passo indietro: la notizia esalta i tifosi

282

Schumacher, nessun passo indietro: la notizia esalta i tifosi. Un annuncio ufficiale fa chiarezza in vista del prossimo futuro

La vita della famiglia Schumacher è cambiata drasticamente e tragicamente durante le festività di Capodanno del 2013. Esattamente nove anni fa Michael Schumacher, il fuoriclasse tedesco che ha riportato la Ferrari in cima al mondo, rimase vittima di un drammatico incidente: mentre sciava a Meribel, una roccia nascosta dal fresco manto nevoso lo fece cadere rovinosamente, facendogli sbattere la testa contro un masso.

Schumacher nove anni fa
Michael Schumacher – Sportitalia.it

Da allora nulla è stato più come prima. La moglie Corinna e i due figli di Michael, Mick e Gina Maria, sono andati avanti di fatto senza il loro principale punto di riferimento. Il piccolo Mick è cresciuto nel mito della figura paterna e ha fatto di tutto per seguirne le orme. Ripercorrere la stessa carriera di papà Michael è ovviamente quasi impossibile, ma Schumi jr ha i mezzi e il talento per fare bene in Formula 1.

Ventiquattro anni tra due mesi, Mick Schumacher è riuscito a coronare il sogno di correre nella categoria regina due anni fa, nel 2021, quando è stato ingaggiato da una scuderia giovane ma discretamente ambiziosa come la statunitense Haas. In due stagioni però il giovane figlio d’arte non ha ottenuto i risultati che il team americano sperava potesse conquistare e così ha deciso di non confermarlo per la stagione 2023.

Schumacher, Mick non vuole lasciare la Formula 1: “Tornerò nel 2024”

E dunque la stagione 2023 sarà la prima, dopo due anni, senza la presenza di Mick Schumacher sulla griglia di partenza. L’ex pilota ufficiale della Haas, dopo la mancata riconferma per l’imminente campionato, ha infatti firmato per la Mercedes in qualità di terza guida, con la speranza di poter tornare in Formula 1 già nel 2024.

Un ruolo, quello di terza guida, che ad altri piloti è risultato stretto fin dall’inizio. Più di qualcuno ha infatti deciso di scendere di categoria con l’obiettivo di mettersi in mostra per poi fare ritorno in Formula 1. Un percorso che il giovane Schumacher non è intenzionato a seguire, come ha dichiarato ufficialmente poche ore fa.

Intervistato dal sito gpfans.com, Mick ha escluso di seguire l’esempio di altri suoi giovani colleghi come ad esempio Alexander Albon. “Guidare qualcosa di diverso dalla Formula 1 non mi interessa – ha spiegato – una volta assaggiato il meglio, non ci si accontenta di meno. La prossima stagione sarò presente a tutte le gare per il 99% del tempo, in modo da poter tornare sulla griglia di partenza nel 2024″.

Mick Shumacher
Mick Schumacher – Sportitalia.it

Dunque, nessun passo indietro da parte del figlio di Michael. Anzi, si va avanti con grande fiducia nella concreta speranza che tra un anno qualche altra scuderia possa interessarsi alle prestazioni del giovane Mick. In realtà rimanere fermi è un’arma a doppio taglio, com’è ovvio che sia.

Ma piuttosto che scendere di categoria, Mick Schumacher ha preferito rimanere all’interno del Circus. La sua speranza è che i dodici punti totalizzati nelle due stagioni trascorse con la Haas siano sufficienti a suscitare l’interesse di qualche team in cerca di piloti giovani e ambiziosi.