Napoli: “Garcia si presenta. Il regalo più bello è essere qui”

Nella splendida cornice della reggia di Capodimonte, il Napoli, alla presenza di Aurelio De Laurentiis, ha presentato Rudi Garcia. Il nuovo tecnico francese del Napoli torna in Italia dopo 7 anni in Italia. L’ex allenatore di Marsiglia e Lione in questi anni ha raggiunto risultati discreti, raggiungendo una finale di Europa League e una semifinale di Champions. Tuttavia in campionato non si è mai ripetuto sui risultati mostrati in Serie A con due secondi posti.

GARCIA SI PRESENTA AL NAPOLI

Il tecnico ha espresso tutta la sua soddisfazione per il suo nuovo incarico. L’ex allenatore della Roma si è detto entusiasta di stare al Napoli e nel Napoli, mostrando subito di voler parlare ai tifosi: “Il primo regalo è essere qui a Napoli. La cosa bella sono le ambizioni. Prima di tutto vorrei salutare i tifosi e ringraziarli per la loro accoglienza – ha detto Garcia – E poi correi fare i complimenti al presidente alla sua squadra, che tra poco sarà la mia”.

AMBIZIONI ANCORA ALTE

Non sarà una estate di sacrifici in casa Napoli, Rudi Garcia e il presidente De Laurentiis vogliono continuare a fare bene. Dopo la vittoria dello scudetto, la squadra partenopea vuole fare ancora meglio: “Con il presidente ci siamo trovati sulle ambizioni. Quando inizio una competizione, lo faccio per vincere – dice il tecnico francese , che più avanti sottolinea – Ripetersi è sicuramente difficile, ma vogliamo vincere ancora ripartendo da zero perché è una nuova stagione”.

PERCHÉ GARCIA? RISPONDE DE LAURENTIIS

Il presidente del Napoli ha poi risposto alla domanda delle domande, perché ha scelto Rudi Garcia. Una risposta in pieno stile Aurelio De Laurentiis: “Non è stato un casting molto lungo. L’ho fatto credere a voi”. Poi ha raccontato come ha scelto, tornando sulla questione modulo: “Prima mi sono dedicato alla festa scudetto. Dal 5 giugno ho iniziato a pensare al nuovo allenatore. Ho consultato la lista che avevo dato in pasto a voi – dice DeLa – Poi ho visto tra loro chi giocava il 4-3-3 con successo e alla fine ho scelto Rudi Garcia per via di quello che ha fatto alla Roma”.

RIMANE OSIMHEN?

Poi è arrivata l’inevitabile domanda sul mercato e in particolar modo Osimhen. A De Laurentiis è stato chiesto se avesse confermato a Garcia che Osimhen sarebbe rimasto: “Non l’ho confermato solo a Garcia, l’ho detto da tempo, Osimhen deve rimanere. Poi se arrivasse un’offerta importante per la salute del Napoli vedremo”.

Impostazioni privacy