DAZN, rivoluzione sugli eventi sportivi: cosa succede dal prossimo anno

Dazn continua ad investire per essere sempre più vicina ai propri utenti. L’ultima operazione

Da quando è sbarcato nel mondo dei diritti tv, affrontando di fatto il quasi monopolio di Sky, il gruppo Dazn ha lentamente ma inesorabilmente aumentato il proprio raggio d’azione. Il primo vero colpo d’ala è stato l’acquisto delle immagini del campionato di calcio per il triennio 2021-2024, un affare da circa 2,7 miliardi complessivi che ha fatto felici tutti i club della massima serie. La piattaforma streaming però non ha alcuna intenzione di fermarsi.

Nuova rivoluzione Dazn
Dazn inarrestabile: nuovo accordo (LaPresse) – sportitalia.it

Proprio l’11 luglio infatti, per gli abbonati sono state rese note le amichevoli estive di lusso acquistate dal colosso. Tra le altre, ci saranno le gare di Milan. Juventus, Barcellona, Real Madrid e Bayern. Ovviamente, Dazn, così come Sky e Mediaset, sta trattando con l’apposita commissione della Lega di serie A per l’acquisizione dei diritti tv inerenti il periodo 2024-2029. Gong previsto per il prossimo 2 agosto.

Il colosso fondato dal miliardario Len Blavatnik non lascia nulla al caso. I settori presi di mira ora sono quelli della biglietteria e del merchandising. L’obiettivo è chiaro: fidelizzare i propri clienti nella maggior misura possibile.

Dazn, non solo calcio: intesa con Daimani

Mentre cerca di mantenere il controllo delle gare della serie A per il quinquennio a partire dal 2024, Dazn ha annunciato due accordi di portata altissima. Come riporta calcioefinanza.com, lo scorso 29 giugno è stata ufficializzata la partnership con Vivaticket, leader nella vendita dei biglietti on-line. Il primo obiettivo è commercializzare i tagliandi delle partite di big quali Inter, Lazio, Fiorentina, Bologna e Torino.

Insomma, se non usi Dazn per vedere le partite in tv, allora il guadagno arriva tramite il mercato dei tagliandi. In un secondo momento, tramite l’apposita app, oltre ai titoli di ingresso allo stadio, si potranno acquistare i prodotti ufficiali della squadra del cuore.

Dazn non si ferma: l'ultima scelta
Dazn inarrestabile: nuovo accordo (LaPresse) – sportitalia.it

Perform Group però non si è fermato all’accordo con Vivaticket. Giovedì 12 luglio ha reso nota l’intesa raggiunta con Daimani. L’iniziativa imprenditoriale, si legge su calcioefinanza.com, “mira a creare un marketplace globale dedicato alla vendita di biglietti di eventi sportivi in app”. Quindi, Dazn va ben oltre il mondo del cuoio. Sulla falsariga di quanto attuato con Vivaticket, anche in questo caso la meta finale è fare tutto con un click.

Oltre al semplice tagliando, si potrà accedere a pacchetti hospitality. Chi sceglierà Dazn verrà puntualmente avvisato su tutte le opzioni possibili figlie di questa novità. Giova ricordare un numero che spiega tutto: il trading mondiale dei biglietti sportivi ammonta a 40 miliardi di dollari all’anno. Al momento, Dazn opera con le maggiori leghe calcistiche, con l’NFL, l’NBA, Formula 1 e MotoGP.

Inoltre, grazie all’accordo siglato, Dazn può entrare nel capitale di Daimani. “Per noi si tratta di una grande opportunità: la partnership fornisce ai tifosi una soluzione end-to-end, intuitiva e facile da usare, nel rispetto della mission di Daimani: rendere gli eventi sportivi più accessibili ai fan e ai consumatori”, ha affermato Max Mueller, Ceo di Daimani.