Inter, situazione attacco da risolvere

Dopo l’arrivo di Cuadrado, che completa la corsia di destra, all’Inter è la situazione dell’attacco a preoccupare i dirigenti nerazzurri. La formazione di Simone Inzaghi, al momento in avanti, può contare solo su Lautaro, Thuram e Correa. L’improvviso crollo della trattativa Lukaku ha creato un grosso problema a Marotta & co. che speravano di dover sostituire solo Correa. Si sta dunque profilando una situazione molto più difficile e complicata rispetto a quella immaginata. E ora l’Inter ha un problema attacco da risolvere.

INTER, BALOGUNE E MORATA: PRIME SCELTE CARE

A questo punto in casa nerazzurra non possono che far partire il casting. Le prime chiacchierate di Marotta e Ausilio sono state soprattutto con gli agenti Morata. Contatti che hanno portato la dirigenza interista a presentare un’offerta al giocatore, che ha accettato, e all’Atletico Madrid, che ha invce declinato. I Rojiblancos madrileni vorrebbero il pagamento dell’attuale clausola rescissoria sul contratto da 21 milioni, troppi secondo l’Inter. Sullo sfondo poi ci sono Roma, come di consueto la Juventus, seconda casa dello spagnolo, e il Milan.

Di fianco a Morata, e con costi simili, c’è Folarin Balogun. Il giovane attaccante di proprietà dell’Arsenal, ma nell’ultima stagione al Reims, secondo quando riportato a Speciale Calciomercato sarebbe il preferito della dirigenza. Tuttavia, anche per lui i costi potrebbero essere molto alti, soprattutto a livello di cartellino. I Gunners comunque devono ancora decidere il da farsi.

LA SECONDA FASCIA

Ecco dunque che, di fronte a situazioni come questa, i nerazzurri dovranno dare fondo alla fantasia in sede di calciomercato. I soldi non sono tanti ed è necessario setacciare bene il mercato. Le altre idee dell’Inter, oggi, rispondono ai nomi di Scamacca e Taremi.

Sull’italiano, in forza al West Ham, così come per Morata esiste l’interesse della Roma. Il centravanti capitolino è in uscita dopo una stagione deludente e l’Inter, secondo quanto riportato a Speciale Calciomercato, avrebbe chiesto informazioni in merito alla situazione dell’ex Sassuolo. Scamacca non rappresenta un’occasione low cost per il momento, ma col passare delle settimane potrebbe diventarlo.
Taremi è invece un nome sullo sfondo. Se precedentemente sembrava destinato a poter essere un concreto obiettivo dei cugini rossoneri, con l’accelerazione impressa oggi su Chukwueze, il Diavolo non avrebbe più slot per extracomunitari. Ecco allora che l’iraniano del Porto potrebbe diventare un’opzione seria per l’Inter che potrebbe approfittare della scadenza tra un anno per ottenere uno sconto.

INTER, CORREA IN ARABIA SAUDITA?

In questo clima di incertezza, l’Inter comunque non rinuncia ai suoi programmi. Le due stagioni dell’argentino Correa a Milano non hanno corrisposto quanto ci si attendeva. Correa con l’Inter ha giocato poco e male, soprattutto nel finale di stagione. In questo clima di incertezza dell’attacco però è difficile immaginarlo lontano da Appiano Gentile. Da qui l’incertezza nella vendita, nonostante le sue apertura alle offerti provenienti dall’Arabia Saudita. In caso di addio del Tucu, l’Inter si dovrà poi rimettere alla ricerca di un nuovo attaccate…

Impostazioni privacy