Salernitana, scoppia il caso Dia

Incognite e dubbi. In casa Salernitana scoppia il caso Dia. Mentre i granata preparano la sfida di lunedì contro il Torino le incognite riguardanti l’attaccante senegalese aumentano.
Il rientro a Salerno dopo l’infortunio subito con la Nazionale era previsto per martedì scorso. Il programma una volta arrivato alla base prevedeva nuovi controlli per accertare la lesione al muscolo femorale destro. Ma Boulaye Dia in terra campana non è ancora arrivato e verosimilmente non lo farà neanche a breve.

Dia rimane in Francia, Sousa attende

L’ex Villareal, attualmente in Francia, fa sapere al club granata che non farà ritorno per motivi strettamente personali. Il segreto tiene banco sia per quanto riguarda le tempistiche che per le motivazioni, seppur in parti facilmente deducibili.
Inutile negare che la tensione tra le parti è palpabile ormai da settimane. Decisive in tal senso le incomprensioni avute negli ultimi giorni di mercato. Il giocatore era pronto a salutare i granata per volare al Wolverhampton, ma il conseguente dietrofront ha cambiato le carte in tavola.
Dia ha poi saltato la trasferta di Lecce ed è stato sanzionato dalla società per i comportamenti avuti alla vigilia del match. Ad oggi, però, la questione riguardante l’attaccante deve necessariamente risolversi in tempi brevi e la via della mediazione tra le parti sembra quella più concreta.
Sousa resta in attesa di buone nuove, e nel frattempo recupera anche Coulibaly. Allarme rientrato per il centrocampista che torna disponibile per la gara contro il Toro dopo l’infortunio muscolare rimediato con il Mali.
Nessun alibi per la sfida dell’Arechi che ha tutto il sapore di uno scontro salvezza anticipato.