ESCLUSIVA SI Ag. Zapata: “Voleva la Roma, l’Atalanta disse no. Ieri come un film”

Dopo aver segnato due gol all’Atalanta, la sua ex squadra, Duvan Zapata ha versato lacrime che sapevano di liberazione: nell’intervista post-partita rilasciata a Dazn il colombiano non ha nascosto troppo le sensazioni, forti, vissute nel corso della sfida alla Dea, cui aveva appena rifilato una doppietta. La prima in Piemonte, la sua nuova casa dove si sente di nuovo importante, come lui stesso ha spiegato.

In esclusiva per SPORTITALIA è intervenuto il suo agente, Fernando Schena, per parlare di lui e di queste reti che possono rappresentare una svolta per l’attaccante e per tutto il Toro.

"Sì, Duvan era molto emozionato dopo la partita" – ha esordito Schena – "ha vissuto qualcosa di simile ad un film, un sogno, ieri sera. D'altronde di fronte aveva l'Atalanta, una squadra dove è stato ben 5 anni. Ha amato molto la Dea e la città di Bergamo". Le lacrime non erano rivolte solo al suo ex club, ma anche al periodo senza gol che ha vissuto: "Duvan è sempre arrabbiato quando non segna, non è stato facile questo periodo, ma lui è un grande professionista e lavora sempre al 100% per migliorare".

Il nerazzurro rappresenta il passato e ora, la testa, è tutta per i granata: "Il suo presente è a Torino, dove ha fiducia e dove si sente importante. Speriamo che segni ancora tanto e che questi due gol siano i primi di una lunga serie". Chiusura con un retroscena sul mercato estivo, che lo ha portato alla corte di Juric: "Prima del Toro lo voleva la Roma e lui voleva andarci. L'Atalanta però non aveva intenzione di cederlo ai giallorossi e poi è arrivata questa opportunità. Oggi è felice".

Impostazioni privacy