Ha detto no, salta tutto con il Milan

Il Milan vuole rimediare a qualche errore commesso durante la sessione estiva di mercato e ai troppi infortuni che stanno falcidiando la rosa

La sessione invernale di mercato può essere utile a molte società per colmare qualche lacuna evidenziatasi nella prima parte della stagione o per rimediare ad eventuali infortuni di giocatori importanti. Nel caso del Milan ad esempio è scattata una vera e propria emergenza in difesa causata proprio dai ko di alcuni giocatori chiave.

Salta tutto con il Milan
Il tecnico del Milan Stefano Pioli (LaPresse) – Sportitalia.it

L’amministratore delegato Giorgio Furlani e il direttore sportivo Moncada avevano individuato una serie di potenziali rinforzi da regalare a Stefano Pioli in vista della seconda parte di stagione in cui i rossoneri saranno chiamati a conquistare la qualificazione in Champions e ad andare avanti il più possibile in Europa League.

Trovare giocatori pronti e utili alla causa e riuscire soprattutto a convincere i club di appartenenza non è però impresa facile, soprattutto a gennaio. Qualcosa in tal senso sembrava muoversi in Premier League, dalla quale spesso si pescano esuberi di alto profilo, giocatori importanti che per qualche ragione non trovano spazio nei loro club.

Era il caso ad esempio del ventitreenne difensore polacco Jacub Kiwior, che l’Arsenal ha acquistato a gennaio scorso versando nelle casse dello Spezia la cifra record nella storia del club ligure di 25 milioni di euro più bonus. Kiwior però non è riuscito, almeno finora, a trovare spazio nel progetto dell’allenatore dei Gunners, Mikel Arteta.

Milan, niente da fare per Kiwior: cosa è successo

Il centrale polacco ha messo insieme una manciata di presenze appena e proprio per questo avrebbe voluto tornare in quella Serie A che lo ha lanciato due anni fa. Il Milan era il club maggiormente interessato a riportarlo in Italia, ma a quanto pare questo ritorno non si realizzerà.

Niente Milan per Kiwior
Kiwior resterà a Londra fino a giugno (LaPresse) – Sportitalia.it

Proprio Mikel Arteta avrebbe messo il veto a una sua cessione, anche solo in prestito, durante il mese di gennaio. L’Arsenal è in corsa su tutti i potenziali traguardi, Champions League compresa, e l’allenatore spagnolo non intende privarsi di alcun giocatore della rosa attuale. Kiwior è dunque destinato a restare a Londra almeno fino a giugno, quando invece le chance di tornare in Italia si faranno più concrete.

Il Milan a questo punto dovrà virare su altri obiettivi ma tutto è fuorché facile accontentare Pioli in questa sessione di gennaio. Vedremo cosa succederà nelle prossime settimane, Furlani e Moncada sono al lavoro.