Inter, Buchanan nuova freccia nerazzurra: è arrivata la firma

Nuova freccia per il demone di Piacenza. Tajon Buchanan è ufficialmente un nuovo giocatore dell’Inter. L’ex Bruges è il primo colpo del mercato invernale della società nerazzurra.

Le cifre dell’operazione: l’esterno arriva a Milano per circa 7,5 milioni di euro, quota 10 si può raggiungere con l’aggiunta dei bonus.

Investimento sugli esterni, per il presente e per il futuro. Il canadese, infatti sarà da subito nelle rotazioni di Inzaghi per sopperire alla mancanza, ormai datata, di Juan Cuadrado. In prospettiva, invece, potrebbe ricoprire un ruolo di primo piano a sostituzione, eventualmente, di Dumfries. La situazione inerente al rinnovo del contratto dell’olandese, infatti, rimane in bilico con le parti in costante trattativa per il raggiungimento dell’accordo finale.

Quindi Buchanan, un affare che parte da lontano. L’interesse di Marotta-Ausilio e dell’entourage mercato della società nerazzurra aveva già puntato la lente d’ingrandimento sul talento classe 1999 già durante il mondiale in Qatar. Una valutazione, all’epoca, di 15 milioni. Ancora troppo elevate per le intenzioni del club meneghino. Oggi, scenario diverso, ma ancora lo stesso interesse e colpo affondato.

Ieri i primi passi da nerazzurro. L’arrivo a Linate dal Belgio e poi il classico iter, tra Humanitas e Coni. Non è, ovviamente, mancato il saluto del popolo interista: selfie, autografi e tanti sorrisi per l’ex Bruges.

Un iter a cui mancherà l’ultimo tassello, ossia il completamento dei passaggi burocratici per essere totalmente a disposizione di Inzaghi. Infatti, l’intenzione del club era quella di averlo tra i convocati già per la sfida contro l’Hellas Verona. Esordio rimandato, di pochi giorni e pochi chilometri. Quelli che separano San Siro dall’U-Power Stadium. Monza-Inter sarà infatti l’occasione per vedere all’opera il nuovo numero 17 di Inzaghi.