Inter, il titolo di “Campioni d’inverno” nella calza

Chissà se il titolo di “Campioni d’Inverno” gli uomini di Simone Inzaghi lo troveranno all’interno della calza. il sabato dell’Epifania potrebbe regalare all’Inter il simbolico appellativo al termine di una prima parte di stagione ad ampi tratti impeccabile. Il lunch match del sabato vedrà i nerazzurri protagonisti a San Siro per la sfida contro l’Hellas Verona.

Inaugurare il 2024 con una vittoria è il diktat imposto in casa Inter. Il rallentamento avuto nell’ultima uscita dell’anno a Marassi contro il Genoa non può avere repliche per una compagine designata per il vertice della classifica. La Juventus mantiene costantemente il fiato sul collo e con il pressing alto non sono ammesse ulteriori distrazioni.

Sorprese piacevoli in quel di Appiano Gentile per il tecnico nerazzurro che, anzitempo rispetto alle previsioni, ritrova in campo sia Lautaro che Dimarco entrambi di rientro dall’infermeria. Il capitano scalpita per poter riallacciare la fascia al braccio dal primo minuto e l’ipotesi per la sfida al Verona non risulta troppo remota. Discorso diverso per Federico Dimarco che, seppur a disposizione e in condizione, verosimilmente partirà dalla panchina lasciando spazio a sinistra ancora a Carlos Augusto. L’ipotesi titolarità rimane comunque un’opzione altamente valutabile per Inzaghi che, in tal caso, ritroverebbe l’intero undici titolare prescelto a inizio stagione, considerando anche il rientro sulla fascia di Dumfries.

A guardare la sfida lontano dal rettangolo verde sarà invece, Tajon Buchanan. Il canadese freschissimo di firma è costretto a studiare dalla tribuna l’assetto della sua nuova squadra in attesa degli ultimi passi burocratici. L’esordio in maglia nerazzurra per il classe ’99 arriverà la prossima settimana in occasione della sfida dell’U-Power Stadium con il Monza.