Ferrari gelata: altra batosta per Maranello

Mancano un paio di mesi all’inizio del mondiale di Formula 1 e la Ferrari è al lavoro sulla nuova vettura che sarà presentata il 13 febbraio

Un mondiale più equilibrato e incerto con una Ferrari nuovamente protagonista. È questo l’auspicio dei milioni di sostenitori del Cavallino Rampante a meno di due mesi dall’inizio del mondiale di Formula 1 2024. Sono giornate di lavoro febbrile a Maranello dove si sta ultimando la realizzazione della vettura che prenderà il posto della SF-23 sulla griglia di partenza.

Che mazzata per la Ferrari
La Ferrari rischia un’altra batosta (LaPresse) – Sportitalia.it

Charles Leclerc e Carlos Sainz dal canto loro, in attesa dell’ormai famigerato rinnovo di contratto, non vedono l’ora di scendere in pista e testare la nuova macchina. In particolare il pilota spagnolo che di recente ha rilasciato dichiarazioni intrise di ottimismo e fiducia. Ad oggi però la sensazione è che la Red Bull di Max Verstappen sia ancora di un altro pianeta.

Il primo appuntamento da non mancare per tutti i fan della Rossa è fissato per martedì 13 febbraio. È questo il giorno in cui sarà svelata al mondo intero la nuova macchina, nella speranza che il mondiale di Formula 1 del 2024 coincida con il rilancio definitivo della Ferrari ai massimi livelli. Non sarà facile avvicinarsi alle prestazioni di una Red Bull che sembra aver acquisito un enorme vantaggio competitivo sull’intera concorrenza e che confida di conquistare con Max Verstappen il quarto titolo iridato consecutivo.

Ferrari, un’altra doccia gelata: le dichiarazioni di Vasseur non lasciano spazio a dubbi

Ad alimentare dubbi e incertezze sul futuro immediato della Ferrari è proprio la sua voce più credibile e autorevole, l’uomo a cui il presidente John Elkann ha affidato la guida della squadra ormai più di un anno fa. Parliamo del nuovo team principal, Frederic Vasseur, arrivato non senza polemiche al posto di Mattia Binotto. Il manager francese in alcune dichiarazioni rilasciate a RaceFans.net ha espresso parecchie perplessità in merito alla nuova stagione ormai alle porte.

Vasseur spegne l'entusiasmo
Il team principal della Ferrari Frederic Vasseur: arriva un’altra batosta (LaPresse) – Sportitalia.it

Non so dire se questo 2024 andrà meglio rispetto alla passata stagione. Nessuno in fondo è in grado di prevedere il futuro. Alla fine facciamo dei confronti e noi siamo concentrati solo su noi stessi per cercare di ottenere i migliori risultati possibili“. Un eccesso di prudenza o la consapevolezza che anche il mondiale 2024 ricalcherà in grandi linee quello appena trascorso? In questo momento qualsiasi discorso può sembrare prematuro. L’unica certezza è che la Ferrari parte in netto ritardo rispetto alle vetture di Milton Keynes.