Il Milan stupisce tutti: il ricordo per Kobe Bryant è struggente

Il Milan lascia tutti a bocca aperta: il ricordo di Kobe Bryant, tragicamente scomparso quattro anni fa, è da pelle d’oca

Il tempo scorre inesorabilmente: sembra molto più vicina nel tempo la tragica scomparsa di Kobe Bryant, uno dei più grandi giocatori di basket di tutti i tempi, e invece sono già trascorsi 4 anni dal terribile incidente in elicottero che ha stroncato la vita del ‘Black Mamba’, di sua figlia Gianna, all’epoca tredicenne, e di altre sette persone che erano a bordo dell’elicottero Sikorsky S-76B di proprietà del cestista.

Milan, il ricordo struggente di Kobe Bryant
Milan, il ricordo di Kobe Bryant è da brividi (LaPresse)-sportitalia.it

Quattro anni sono passati da quella maledetta mattina del 26 gennaio del 2020 ma il dolore è ancora lancinante per la scomparsa di un artista della palla a spicchi che ha emozionato ed entusiasmato milioni di tifosi e di appassionati di basket, al di qua e al di là dell’oceano Atlantico.

Ovviamente in questi giorni si susseguono a ritmo forsennato sui social network gli omaggi e il ricordo dell’ex fuoriclasse dei Los Angeles Lakers. Eppure nessuno di quest’ultimi può rivaleggiare con quello del Milan che è così struggente da lasciare tutti a bocca aperta.

Il Milan stupisce tutti: ecco lo struggente ricordo di Kobe Bryant

La stagione calcistica è entrata nel vivo, tra una manciata di settimane ritorneranno anche le Coppe europee con la fase clou, quella a eliminazione diretta, che vedrà impegnato anche il Milan. I rossoneri, dopo la cocente delusione dell’eliminazione dalla Champions League, sono attesi dal doppio confronto, valido per i sedicesimi di finale di Europa League e in calendario il 15 febbraio, a ‘San Siro’, e il 22 febbraio, contro i francesi del Rennes.

Il Milan stupisce tutti: ecco lo struggente ricordo di Kobe Bryant
Kobe Bryant, il ricordo del Milan lascia a bocca aperta (LaPresse)-sportitalia.it

Un impegno sulla carta ampiamente alla portata degli uomini di Stefano Pioli ma che, comunque, come per ogni match europeo a eliminazione diretta, non va preso sottogamba. Dunque, la testa del Diavolo rossonero è tutta sui prossimi cruciali appuntamenti agonistici (in campionato e non solo), eppure il club rossonero non ha esitato a omaggiare Kobe Bryant che, cresciuto in Italia al seguito del padre cestista Joe che ha giocato dal 1986 al 1991 nel nostro Paese, era un tifoso del Milan tanto da fare, quando gli impegni glielo permettevano, una capatina a Milanello.

Ebbene, sul suo account di ‘X’ il club meneghino ha postato una foto del ‘Black Mamba’ con a corredo la didascalia “Kobe forever”, seguita dall’emoji dell’infinito e dall’hashtag #sempremilan, mentre in basso campeggia la commovente dedica “We miss you, Kobe” per un omaggio da brividi come quelli che l’ex stella dei Lakers era solito regalare sul parquet.

 

Che dire se non che il Milan con questo struggente omaggio alla memoria di uno dei suoi più famosi tifosi dimostra di recepire il monito contenuto nel motto inglese “football without fans is nothing“. Già, proprio così: il calcio senza i tifosi non è niente, a maggior ragione quando un club può vantare di annoverare tra i propri tifosi Kobe Bryant, le cui magie con la palla a spicchi tra le mani ci mancano ogni giorno di più.