Coppa d’Africa, la Nigeria è la prima semifinalista: Angola ko

È la Nigeria a strappare il primo pass per la semifinale di Coppa d’Africa. In Costa d’Avorio le Super Aquile sorridono grazie alla vittoria di misura che vale l’eliminazione dell’Angola e la conseguente qualificazione al penultimo rush della competizione.
Ancora una volta, così come avvenuto agli ottavi, è Ademola Lookman a caricarsi il peso del reparto offensivo sulle spalle e trascinare la sua Nigeria al successo. Dopo la doppietta messa a segno contro il Camerun, il centravanti dell’Atalanta alza a tre il proprio bottino di reti in questa edizione della Coppa d’Africa.
Victor Osimhen cerca la via del gol in qualsiasi modo, ma ancora una volta rimane a secco di reti dopo che quella del raddoppio niegeriano viene annullata per offside.

Parte subito forte la Nigeria nel primo tempo. Diverse le occasioni costruite ma risultate vane dopo essersi infrante contro il muro rossonero degli angolani, per l’occasione in maglia gialla. Al 41′ del primo tempo però l’Angola si fa sorprendere da una bella azione delle “Super Aquile”, con Simon che trova in area di rigore Lookman e l’atalantino che non può sbagliare e insacca la terza rete tra ottavi e quarti di finale confermandosi in ottima forma.
Nel secondo tempo l’Angola si porta con più costanza in avanti e trova anche diverse opportunità per colpire la Nigeria, che però riesce a difendersi bene. Victor Osimhen si vede annullare il gol del 2-0 per un fuorigioco millimetrico e il palo colpito dagli angolani dall’altra parte salva la nazionale delle “Super Aquile”, che vola in semifinale e si candida ancor di più alla vittoria finale a questo punto.