Coppa d’Africa: ecco il quadro completo delle semifinali

È finito ieri il turno dei quarti di finale di Coppa d’Africa. Le quattro sfide andate in scena tra venerdì e sabato hanno completato il calendario delle semifinali in programma mercoledì. Alle 18, la Nigeria sfiderà il sorprendente Sudafrica, mentre alle 21 i padroni di casa della Costa d’Avorio sfideranno la Repubblica Democratica del Congo.

La favorita della Coppa d’Africa

I favori del pronostico per la vittoria finale di questa Coppa d’Africa 2023 ora tutti sulla Nigeria. Poi gli ivoriani, padroni di casa. Mentre Repubblica Democratica del Congo e soprattutto Sudafrica recitano un ruolo da sorprese. D’altronde proprio il CT dei Bafana Bafana non è nuovo alle sorprese. Nel 2017, alla guida del Gabon, portò la formazione alla vittoria inattesa del trofeo.

Sudafrica, l’eroe è Ronwen Williams

Nel Day After dei quarti di finale il pensiero non può che andare alla incredibile serie di calci di rigore tra Sudafrica e Capo Verde. Alla fine a spuntarla è stata la formazione sudafricana, ma solo ai calci di rigore. Forse la più incredibile serie di calci di rigore. Sono stati 9 i rigori calciati, ma solo tre quelli segnati. E alla fine l’eroe della serata è stato il portiere e capitano del Sudafrica, Ronwen Williams.

L’estremo difensore 32enne del Mamelodi ha parato ben 4 dei 5 rigori di Capo Verde. Una statistica incredibile che inevitabilmente, anche a fronte dei due errori commessi dai suoi compagni, ha portato il Sudafrica in una semifinale del tutto inattesa. Un’altra impresa per i sudafricani che ora, dopo questa incredibile serata e quella vissuta agli ottavi con la clamorosa eliminazione del Marocco, credono davvero di poter compiere un cammino e superare anche la Nigeria. Una serie di successi che avrebbe dell’incredibile, anche pensando al fatto che in finale il Sudafrica potrebbe incrociare anche la Costa d’Avorio.

Costa d’Avorio, una Coppa d’Africa sul filo di lana

Non era bastato il passaggio del girone da 4^ miglior terza. Non era bastata la serie di rigori contro il Senegal. La Costa d’Avorio ha voluto rendere la sua Coppa d’Africa ancora una volta speciale. Di fronte al pubblico dello Stadio della Pace di Bouakè, gli ivoriani contro il Mali hanno compiuto un’altra impresa sul filo di lana.

La Costa d’Avorio ha vinto nei supplementari in inferiorità numerica, diventata doppia inferiorità dopo il vantaggio. Ma come se non bastasse, già nei 90 regolamentari, gli ivoriani, già in inferiorità, avevano rimontato in vantaggio del Mali nel finale di gara. I maliani erano passati in vantaggio quasi subito. Poi il gol di Adingra ha ridato speranza, e poi quello di Oumar Diakite al 122′ ha fatto impazzire tutto il paese.

Le altre due qualificate

Ieri invece era stato il turno di Nigeria e Repubblica Democratica del Congo passare alle semifinali di Coppa d’Africa. Ai nigeriani è bastato il minimo sforzo firmato Lookman per avere la meglio sull’Angola.

Mentre molto più netto è stato il successo della Repubblica Democratica del Congo. “I Leopardi” hanno saputo rimontare l’iniziale vantaggio della Guinea, firmato Bayo, con tre reti. A segnare sono Mbemba, Wissa e Masuaku. Tutti calciatori attualmente impegnati in Europa.