Sinner gelato: “Non vorrei lui”

Jannik Sinner è probabilmente il tennista più in forma nel circuito Atp. Non solo le prestazioni, un messaggio ha fatto scalpore

Jannik Sinner non si ferma più. In questo momento il tennista azzurro è il principale sportivo in Italia ed è considerato da molti come il futuro numero uno del tennis mondiale. Le prestazioni di Rotterdam – dopo la vittoria agli Australian Open – hanno certificato che l’altoatesino è diventato il primo azzurro nella storia a salire sul podio, nuovo numero 3 ma c’è la certezza che si potrà fare ancora meglio.

Jannik Sinner nella bufera, lo hanno detto davvero
polemiche su Jannik Sinner e le Olimpiadi (Lapresse) Sportitalia.it

D’altronde Carlos Alcaraz anche a Buenos Aires ha evidenziato i suoi limiti mentre il numero uno al mondo Novak Djokovic deve fare i conti con l’età e giocherà sempre meno tornei. Jannik ha dimostrato di poter battere chiunque e i suoi numeri sono impressionanti, in tanti ne sono convinti, l’azzurro è destinato a fare la storia del tennis nostrano e internazionale e siamo solo all’inizio di una carriera impressionante.

Quest’anno l’azzurro sarà protagonista non solo nei quattro tornei del Grande Slam (ha già vinto il primo), ma parteciperà anche alle Olimpiadi di Parigi, evento molto atteso in tutto il mondo. Sinner è uno dei candidati azzurri alla medaglia, ma non tutti sono dalla sua parte. Anzi. Jannik viene considerato da molti – per etica oltre che per risultati – un candidato a essere portabandiera dell’Italia, un dettaglio che darebbe ulteriore prestigio alla carriera dell’azzurro. C’è chi non è d’accordo.

Jannik Sinner, la decisione fa discutere

Nonostante le sue vittorie e i suoi numeri impressionanti il forte tennista azzurro è sempre nel mirino della critica. Qualcuno polemizza sul suo atteggiamento quasi da ‘non italiano’, qualcun altro invece ricorda la sua residenza a Montecarlo e spesso si tende a esagerare riguardo il campione di San Candido. Ai microfoni di Tutti Convocati l’ex sportivo Bruno ha parlato cosi riguardo le possibilità di fare bene alle Olimpiadi: “L’Olimpiade è particolare, parliamo di una competizione dove non sempre i favoriti portano a casa il risultato“. Poi la sentenza che sa di stoccata nei confronti del neo numero tre della classifica mondiale Atp:

Sinner, non tutti lo vogliono
Jannik Sinner fa discutere ancora (Lapresse) Sportitalia.it

“Non vorrei che Sinner portasse la bandiera, la merita chi deve suggellare l’Olimpiadi, penso a campioni come Paltrinieri e Tamberi”, due atleti che già hanno vinto medaglie e fatto la storia dello sport italiano, tra l’altro. Non tutti hanno però apprezzato queste parole e Bruno è finito nella bufera. Sinner intanto ignora le polemiche e avanza per la sua strada, siamo solo all’inizio di una carriera straordinaria.

Impostazioni privacy