Inter, il punto sugli infortunati: quando tornano Thuram, Calha e Acerbi

La vittoria di larga misura contro il Lecce ha consolidato il primo posto di una squadra che questa sera può allungare a +12 sulla Juventus in caso di successo contro l’Atalanta. Contro i salentini, l’infermeria dell’Inter si è arricchita con Calhanoglu che si va ad aggiungere ad altri due infortunati: Francesco Acerbi e Marcus Thuram.

Il centrocampista turco ha accusato un leggero risentimento muscolare all’adduttore lungo della coscia destra. L’ex Milan salterà l’impegno di questa sera contro la Dea, non ci sarà contro il Genoa e molto probabilmente verrà tenuto a riposo contro il Bologna… con un grande obiettivo: tornare a disposizione per la gara di ritorno contro l’Atletico Madrid, in programma il 13 marzo.

Infortunati Inter: le ultime su Calhanoglu, Acerbi e Thuram, quando rientrano?

Inter, vogliono Thuram in campo: tifosi in ansia
Inter-Thuram, l’obiettivo è il rientro contro l’Atletico Madrid (Lapresse) – Sportitalia.it

 

Due giorni fa all’Humanitas di Rozzano, anche il difensore dell’Inter, Francesco Acerbi si è sottoposto ad ulteriori accertamenti per capire i nuovi tempi di recupero e soprattutto quando potrà tornare in campo. Così come per Calhanoglu, l’ex Lazio proverà a rientrare tra i convocati per la sfida di campionato con il Bologna con lo stesso obiettivo del turco: essere nell’undici titolare degli ottavi di Champions League contro i Colchoneros.

Per finire l’attaccante francese infortunatosi nell’andata contro l’Atletico Madrid. L’ex Borussia Mönchengladbach ha riportato una elongazione dell’adduttore lungo della coscia destra con Simone Inzaghi, che quasi sicuramente, lo avrà a disposizione per la gara di ritorno contro la formazione allenata dal Cholo Simeone.

Tre assenze sicuramente importanti ma che non hanno fermato Lautaro e compagni: contro l’Atalanta il tecnico piacentino si affiderà al miglior undici possibile con de Vrij, Asllani e Arnautovic che andranno a rimpiazzare i tre infortunati.

Impostazioni privacy