F1, annuncio e mazzata Ferrari: tifosi in ansia per la gara

Doccia gelata per la Ferrari: arriva l’annuncio che tiene in ansia i tifosi della Rossa di Maranello. Ecco tutti i dettagli

Manca poco al Gran Premio del Bahrain, in programma (eccezionalmente di sabato) il 2 marzo, che inaugurerà il Mondiale 2024 di Formula 1, il più lungo di sempre. Dopo il dominio assoluto nella passata stagione Max Verstappen e la Red Bull si presenteranno in griglia con i favori del pronostico.

Mazzata Ferrari, tifosi in ansia
Ferrari, annuncio e doccia fredda: tifosi in ansia (LaPresse)-sportitalia.it

Se su un Mondiale 2024 da protagonisti da parte dei campioni iridati in carica non ci sono dubbi, regna l’incertezza, invece, per il ruolo di principale avversaria della scuderia di Milton Keynes. La Mercedes e la Ferrari hanno ben impressionato nel ‘vernissage’, la tre giorni di test sul circuito del Sakhir che ospiterà la prima gara del 2024, con la Rossa di Maranello apparsa particolarmente brillante nel giro veloce.

Dunque Frederic Vasseur, team principal del Cavallino Rampante, e i piloti Charles Leclerc e Carlos Sainz confidano di poter migliorare il magro bottino (una sola vittoria) della passata stagione. Tuttavia, l’annuncio arrivato in queste ore frustra le ambizioni degli uomini in rosso, con i tifosi in preda all’ansia in vista dell’esordio iridato.

L’analisi della SF-24 dell’ing. Luigi Mazzola: il posteriore è ballerino

Per chi è un tifoso della Ferrari e non si perde mai un Gran Premio Luigi Mazzola è un volto familiare al pari di quelli di Leclerc e Sainz. Ingegnere di professione, ha lavorato per due decenni a Maranello facendo parte sia della squadra di pista sia di quella dei test.

Al momento è un collaboratore tecnico di Sky Sport, tuttavia l’Ing. Mazzola non disdegna di dispensare le sue analisi tecniche attraverso il suo account Instagram dove, ad esempio, ha reso note le sue prime sensazioni sulla SF-24: “Non ho visto una Ferrari subito perfetta all’inizio, ma hanno subito iniziato a mettere a posto le cose. La vettura è guidabile, anche se un po’ sovrasterzante,  ha facilità a fare i tempi, è veloce in rettilineo, mi è sembrata stabile”.

Luigi Mazzola Ferrari posteriore ballerino
L’analisi tecnica della SF-24 dell’Ing. Mazzola (Instagram)-sportitalia.it

Tuttavia, si affretta a precisare l’ex tecnico ferrarista nel corso della sua diretta Instagram gettando acqua sul fuoco dei facili entusiasmi, “c’è ancora qualcosa da migliorare, qualcosa che deve essere ancora messo a posto. Penso al questo posteriore un po’ ballerino“.

Insomma, la SF-24 presenta una serie di elementi positivi che fanno ben sperare, con una Ferrari che, pertantosarà alta come posizione di qualifica“, ciononostante è prematuro abbondonarsi ai sogni di gloria dal momento che, come mette in guardia l’Ing. Mazzola, “bisognerà vedere i miglioramenti rispetto agli altri”. D’altra parte, così come per il calcio, anche in Formula 1, come insegnava Jean Paul Sartre, “tutto è complicato dalla presenza degli avversari“. 

Impostazioni privacy