Dal Bologna alla Lazio, continua la corsa per l’Europa

In attesa della gara serale dell’Inter, che a San Siro ospiterà il Genoa, la 27esima giornata di Serie A è ormai archiviata, con diversi risultati che hanno fornito ulteriori indicazioni su quello che sarà il prosieguo della stagione. Undici giornate al termine del campionato e diverse squadre che lotteranno fino alla fine per un posto in Europa.

Con l’Inter che ormai ha archiviato scudetto e, di conseguenza, qualificazione alla prossima Champions League, anche Juventus e Milan sembrano ormai certe di un posto nella massima competizione europea, che dall’anno prossimo potrebbe avere cinque squadre italiane. I conti, però, si faranno alla fine. Il Bologna, con la vittoria sull’Atalanta, ha dato una sterzata clamorosa, andando a +4 sulla Roma e a +5 proprio sui bergamaschi e con gli scontri diretti a favore. La formazione di Motta ha compiuto un altro passo verso un’impresa che sembra possibile. Impresa possibile anche per la Roma, che con Daniele De Rossi è tornata in pieno corsa: sei vittorie nelle ultime sette, un quinto posto che potrebbe bastare o non bastare ma i giallorossi sono lì, rivitalizzati, senza alcuna voglia di fermarsi. Mantiene vivo l’obiettivo qualificazione anche il Napoli, che dopo la vittoria sulla Juventus resta agganciato al treno.

Quel che è abbastanza certo è che tra queste squadre potrebbero uscire anche le qualificate alla prossima Europa League e Conference League. Indietro in classifica restano Fiorentina e Lazio, con le due squadre che sembrano ormai lontane dal treno Champions e puntano all’Europa League. Bagarre clamorosa per le qualificazioni, la prossima giornata potrebbe fornire altre indicazioni: Bologna-Inter, Juventus-Atalanta e Fiorentina-Roma. Tre partite, sei squadre in corsa per l’Europa e punti che diventano sempre più pesanti. Molto peseranno gli scontri diretti, ma i conti si faranno alla fine perché ora conta solo il campo. Continuando a sognare l’Europa.

Impostazioni privacy