Roma-Sassuolo 1-0, Pellegrini regala 3 punti a De Rossi

Non si ferma più la corsa della Roma verso il ritorno in Champions League i giallorossi batto 1-0 in casa il Sassuolo e portano così a casa 3 punti fondamentali. A decidere il match il gol di Lorenzo Pellegrini.

Le formazioni, Roma-Sassuolo 1-0

Senza Dybala, De Rossi si affida ad Aouar con Pellegrini più avanzato. Ballardini opta per il 4-2-3-1.

Roma (4-3-3): Svilar; Karsdorp, Mancini, Llorente, Spinazzola; Cristante, Paredes, Aouar; Pellegrini, Lukaku, El Shaarawy

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Viti, Erlic, Ferrari, Pedersen; Racic, Obiang; Defrel, Matheus Henrique, Laurientè; Pinamonti.

La partita, Roma-Sassuolo 1-0

Prima frazione gestita dalla Roma con i giallorossi che sfiorano il gol in due occasioni. Al 5′ la prima chance. Pellegrini lancia Spinazzola che serve Lukaku con il belga che con una torsione di testa sfiora il vantaggio. Al 32′ Spinazzola accusa un problema muscolare con il terzino che al 37′ deve lasciare il campo. Al suo posto entra Angelino. In chiusura di prima frazione è poi ancora Lukaku a sfiorare il vantaggio. Pellegrini pennella perfettamente per l’ex Inter che di testa è ancora pericoloso sfiorando il gol del vantaggio. Nella ripresa la Roma spinge subito e al 51′ la sblocca. Pellegrini si mette in proprio e calcia a giro da fuori area trovando l’angolino opposto per l’1-0 giallorosso. Al 60′ ammonizione pesante per Pellegrini con il centrocampista che diffidato salterà la gara di Lecce. Al 68′ la risposta del Sassuolo con Racic, ma Svilar risponde presente e salva la porta. Tra il 74′ e il 76′ sono poi Baldanzi e Lukaku a sfiorare il raddoppio. L’ultima chance per il Sassuolo al 81′. Llorente devia il pallone sul palo su sviluppi di cross e rischia un clamoroso autogol.

La situazione in classifica

Con la sconfitta della Juventus, la Roma è ora a -8 dal terzo posto e -3 dal Bologna. Sempre più vivo quindi il sogno di tornare in Champions League. Giallorossi che non brillano particolarmente ma riescono comunque a portare a casa un successo fondamentale. Ora la sosta, poi la sfida di Lecce con i ragazzi di De Rossi che dopo il pari di Firenze sono tornati al successo in campionato.

 

 

Impostazioni privacy