La Juve respira con due graffi dei leader offensivi

Riecco la Juventus, che finalmente fa un respiro profondo e ritrova la vittoria in Coppa Italia, ipotecando la finale dopo aver battuto allo Stadium la Lazio per 2-0. Chiesa e Vlahovic abbattono la truppa di Tudor, Allegri può dirsi soddisfatto dopo un marzo nerissimo costellato di intere delusioni lungo il cammino. La Juve è tornata? Così Allegri in conferenza: “Ipotecata la finale perchè dobbiamo giocare ancora il ritorno. Una volta dopo un 3-0 siamo poi passati ai rigori a Milano. Adesso abbiamo un mese per sistemare il campionato. La Fiorentina è una squadra forte e adesso abbiamo tutti scontri diretti e vogliamo tornare a vincere in campionato. Abbiamo fatto davvero una bella partita”.

Un forte senso di responsabilità ha permesso alla Juventus di riprendere in mano il proprio percorso. Vincere è l’unica cosa che conta. Un motto, più che uno slogan, che da ieri sera è tornato prepotentemente nella testa delle pedine bianconere. Allegri può iniziare a ipotizzare di vincere alneno un torneo nel suo sofferto triennio. Gli basterà per restare in sella? Questo è tutto un altro discorso, ma ieri sera almeno si è intravista nuovamente la luce.

Impostazioni privacy