Leclerc spalle al muro: non c’è nulla da fare

La stagione di Formula Uno ha visto Charles Leclerc cominciare con grandi alti e bassi. I tifosi speravano di vedere altro.

Il Mondiale di Formula Uno ha vissuto una piccola pausa e si fanno i conti con questo inizio di stagione. La Red Bull continua da dove aveva lasciato l’anno scorso: Verstappen domina e il vantaggio sulle altre scuderie resta piuttosto netto.

Leclerc in grossa difficoltà
Leclerc sempre più sotto pressione (Lapresse) Sportitalia.it

La doppietta della Ferrari e lo 0 di Super Max a Melbourne avevano illuso di un Mondiale più equilibrato ma da quel momento il campione del mondo non si è più fermato ed anzi ha cominciato a vincere senza sosta. Il divario rispetto al compagno di squadra e a tutte le rivali è davvero netto e ci si domanda se nei prossimi Gran Premi possa cambiare qualcosa.

La Ferrari è migliorata rispetto allo scorso anno, questo è palese e la Rossa ha già ottenuto diversi podi e una doppietta con Carlos Sainz in vetta in Australia. Lo spagnolo – mandato via dalla Rossa per fare spazio a Lewis Hamilton nel 2025 – ha ripagato finora con un’ottima stagione, portando i tifosi e gli addetti ai lavori a farsi più di due domande. L’ex pilota di Formula Uno Jenson Button ha rilasciato dichiarazioni piuttosto interessanti.

Ferrari, Jenson Button sorprende tutti

Intervenuto ai microfoni di Sky Sports F1 Button ha risposto alla domanda riguardo a chi sentisse più pressione in questo momento tra Charles Leclerc e Carlos Sainz. L’ex pilota britannico non ha esitato ed ha spiegato anzi: “Sicuramente non Carlos Sainz perchè se ne andrà”.

Poi ha motivato queste parole chiarendo: “Assolutamente possiamo dire che Charles Leclerc è più sotto pressione, il suo compagno lo ha battuto già più di qualche volta. Inoltre Charles sta faticando in qualifica quest’anno, eppure quello è sempre stato il suo punto di forza”, la chiosa di Button.

lotta interna Ferrari
prosegue la sfida tra Leclerc e Sainz (Lapresse) Sportitalia.it

Button ha spiegato che Sainz merita una grande squadra e questa situazione paradossalmente lo aiuta: “Adesso non c’è alcuna pressione su di lui, Carlos va in pista e fa del suo meglio. Tutto questo è semplicemente fantastico. Per Leclerc invece non è semplice”. Tutto è legato a ciò che accadrà nella prossima stagione dove la Ferrari punterà su Hamilton e Leclerc mentre Sainz è al momento senza squadra.

Il pilota spagnolo è stato finora accostato a diverse scuderie, Mercedes e Red Bull in primis, ma al momento è ancora a caccia di un sedile per la prossima stagione. Fare risultato sarà importante anche per questo motivo.

Impostazioni privacy