Milan-Salernitana 3-3: Pioli chiude con un pareggio

Termina con un pareggio, come era iniziata, l’avventura di Stefano Pioli sulla panchina del Milan. I rossoneri impattano 3-3 contro la Salernitana, allora fu 2-2 contro il Lecce. Non bastano infatti le reti di Leao, Giroud e Calabria. Per la Salernitana arrivano infatti le due reti di Simy e una di Sambia.

Milan-Salernitana 3-3, le formazioni

Pioli per la sua ultima col Milan non fa turnover e schiera quasi tutti i titolari, compreso Giroud  anche lui all’ultima col Milan: Mirante; Calabria, Gabbia, Tomori, Theo; Bennacer, Reijnders; Florenzi, Pulisic, Leão; Giroud.

Colantuono sceglie la classica difesa a tre: Fiorillo; Pasalidis, Gyomber, Pierozzi; Sambia, Maggiore, Coulibaly, Zanoli; Candreva, Kastanos; Tchaouna.

La partita

Pronti via e il Milan è subito pericoloso con il suo tridente nei primi 15 minuti. Calciano in porta prima Giroud, poi Leao ed infine Pulisic. Al 22′ il Milan passa con Leao. Papera clamorosa di Fiorillo che si fa sfuggire dalle mani il pallone sul lancio lungo di Reijnders, in agguato c’è il numero 10 rossonero che deve solo spingerlo in rete. Passano 5 minuti e Giroud trova il 2-0. Sugli sviluppi del corner di Florenzi, il centravanti francese si libera della marcatura di Gyomber e con una girata acrobatica in equilibrio precario batte ancora Fiorillo. Al 38′ rete annullata per fuorigioco a Theo Hernandez. Bennacer avvia l’azione mandando in verticale Leao che vede tutto solo al centro l’esterno francese a segno col sinistro ma il numero 10 è partito in posizione di fuorigioco. Al 65′ la Salernitana la riapre con Simy. Sul corner calciato verso il primo palo da Sambia va a colpire indisturbato il centravanti nigeriano, che dimenticato dalla difesa rossonera prende il tempo a Mirante. Tchaouna sfiora il 2-2. E’ Calabria allora a fare 3-1. Pulisic alza la testa e disegna un cross morbido per il colpo di testa in anticipo del capitano rossonero, che la incrocia sul secondo palo. Il finale vede però la Salernitana arrivare al pari. Prima Sambia fa 3-2 al 87′. Primo gol in Serie A per l’esterno ex Montpellier che si crea lo spazio per il tiro, facendola passare sotto le gambe di Caldara. Non ci arriva Mirante. Poi ancora Simy trova il 3-3. Tchaouna rientra sul sinistro e calcia, corta la respinta di Nava sui piedi del centravanti nigeriano che deve solo spingerla in rete. Finisce così con Pioli che saluta la Serie A con un pareggio.

 

Impostazioni privacy