Chicago Bulls, saltato lo scambio in NBA per colpa di… Michael Jordan

Chicago Bulls, niente scambio in NBA per “colpa” di una delle leggende del basket come Michael Jordan: gli ultimi aggiornamenti

Chi lo avrebbe mai detto che uno scambio importante tra due franchigie potrebbe non vedere mai luce per via di Michael Jordan. L’ex leggenda dell’NBA e del basket ha impresso la sua “impronta” in maniera così forte nella storia dei Bulls tanto da condizionarne persino le strategie di mercato. La compagine di Chicago, squadra in cui ha militato per tantissimi anni, ha deciso di rifiutare di negoziare con i Los Angeles Lakers. Il motivo principale, secondo quanto riportato da Eric Pincus di ‘Bleacher Report’, è che questa scelta potrebbe essere motivata dal desiderio di proteggere l’eredità dello stesso Jordan rispetto a Lebron James. 

Niente scambio tra Bulls e Lakers: colpa di Jordan
Niente scambio in NBA, tutta colpa di Michael Jordan – Sportitalia.it (Foto LaPresse)

Un fattore non di poco conto e assolutamente da non sottovalutare. Così come le decisioni commerciali da parte della stessa NBA. A fare il punto della situazione su questa teoria ci ha pensato direttamente il giornalista Eric Pincus, che di questo, e molto altro ancora, ne ha parlato sul canale YouTube di Jovan Buha dove ha rivelato tutti gli ultimi aggiornamenti.

NBA, niente scambio Chicago Bulls-Lakers: colpa di Jordan?

Per Pincus le decisioni in NBA non si basano sempre si quello che è meglio per la squadra, ma possono essere influenzate anche da fattori personali ed emotivi. Tra queste spicca l’idea di proteggere l’eredità di un certo Michael Jordan. Un aspetto che gli stessi Bulls considerano a dir poco fondamentale. Insomma un mix di strategie aziendali e, appunto, emozioni personali. Per questo motivo, quindi, non ci saranno scambi tra le due squadre.

Niente scambio tra Bulls e Lakers: colpa di Jordan
Niente scambio tra Chicago Bulls e Los Angeles Lakers – Sportitalia.it (Foto LaPresse)

Ovviamente a meno di clamorosi colpi di scena. Per Pincus non ci sono dubbi: nonostante si sia ritirato dal mondo del basket da più di 20 anni l’impronta di Jordan in quel di Chicago è ancora molto forte. Non stiamo parlando solamente di una leggenda dei Bulls, ma di una icona mondiale di questo sport dove ha scritto pagine importantissime. Queste sono alcune parole del giornalista: “Vogliono evitare uno scambio che potrebbe avvantaggiare LeBron James. Un modo per proteggere questa eredità“.

Nel frattempo lo stesso ‘King’ sta seriamente valutando cosa fare in futuro. Un futuro che, per molti, è lontano dai Los Angeles Lakers. Allo stesso tempo, però, il team è alla ricerca di nuovi prospetti da inserire in squadra. La cosa certa, fino a questo momento, è che effettuare uno scambio con i Chicago Bulls è ai limiti dell’impossibile.

Impostazioni privacy