“Super offerta per Verstappen”: ex pilota svela l’addio alla RedBull

Dopo l’addio di Lewis Hamilton alla Mercedes nel 2025, anche Max Verstappen potrebbe cambiare scuderia dal prossimo mondiale: ecco l’indiscrezione di un ex pilota

La Red Bull è nel caos. Nonostante il primo posto nel Mondiale costruttori con 24 punti di distacco dalla Ferrari, e la vetta anche in quella dei piloti con Max Verstappen, nella scuderia con sede nel Regno Unito ci si sta preparando a un terremoto, specialmente dopo l’addio del direttore tecnico, Adrian Newey, che tra l’altro potrebbe approdare alla Rossa di Maranello.

Svelato l'addio di Verstappen alla Red Bull
Continuano le voci sull’addio di Verstappen a fine stagione (LaPresse) – sportitalia.it

Oltre all’ingegnere britannico, un’altra colonna portante del team potrebbe lasciare dall’anno prossimo, e sì stiamo parlando del tre volte campione del mondo olandese. Secondo quanto affermato in un’intervista a Sport Bild da Ralf Schumacher, il pilota classe 1997 avrebbe ricevuto una maxi offerta dalla Mercedes, che a fine anno saluterà Lewis Hamilton, promesso sposo della Ferrari, appunto.

“La spaccatura nel team e la lotta per il potere in corso mi fanno pensare a questo”, ha iniziato l’ex pilota della Williams, che ha poi continuato spiegando che Verstappen vorrebbe mettersi alla prova, e quindi dimostrare che non è il migliore solo perché ha la macchina migliore. “Il pensiero di rimettere in carreggiata una squadra come la Mercedes gli piace, e può farlo, ha detto ancora il fratello di Micheal, a cui però ha fatto da eco lo stesso olandese.

Verstappen in Mercedes, la replica del tre volte campione del mondo

Con un contratto in scadenza nel 2028, il tre volte campione iridato ha confermato la sua fedeltà alla Red Bull e non solo, perché nel corso di un’intervista al ‘Guardian’ si è lamentato non poco delle continue indiscrezioni circa il suo futuro in Formula 1.

Svelato l'addio di Verstappen alla Red Bull
La rivelazione sull’addio di Verstappen alla Red Bull (LaPresse) – sportitalia.it

“Più ne parlo, più la gente ha da scrivere e da parlare e diventa tutto un’enorme ‘shitstorm’, ha iniziato Verstappen che poi ha ribadito il concetto dicendo che “parlarne non migliorerà la situazione”. Ma che le cose non vadano per il meglio, come già detto, lo ha detto il padre dello stesso pilota, specialmente dopo gli ultimi Gran premi.

Se a Montecarlo, infatti, l’olandese non è riuscito ad andare oltre il sesto posto, anche a Miami avrebbe sicuramente potuto fare di meglio, considerato che è arrivato solo secondo. Per fortuna che la settimana prossima si arriverà nel circuito di Montreal, in cui Max è il detentore del titolo, e da due stagioni di fila.

Impostazioni privacy