“Sono vivo per miracolo”: il racconto choc del talento

“Fortunato ad essere vivo”, arriva il racconto shock da parte dell’atleta che ha seriamente rischiato la vita 

La notizia “positiva” in questa vicenda è che è stato lui stesso a raccontarla riportando solo una serie di ferite. Anche fortunatamente visto che ha rischiato seriamente grosso. Il talento belga Lennert Van Eetvelt è stato vittima di un incidente stradale: quest’ultimo è stato centrato in pieno da un automobilista che, nel momento di un sorpasso, ha calcolato male i tempi ed ha colpito il ciclista. Il belga, classe 2001, è caduto rovinosamente sull’asfalto.

Van Eetvelt vittima di un incidente: annuncio shock
lennert van eetvelt annuncio da brividi dopo l’incidente (ansafoto) sportitalia.it

È stato necessario il trasferimento in ospedale. Proprio dal lettino del nosocomio, dove è stato ricoverato, il 23enne ha pubblicato un selfie evidenziando le conseguenze del proprio corpo subito dopo l’investimento. Nel post pubblicato sui social ha precisato che, da questo momento in poi, vuole godersi tutte le piccole gioie che la vita gli regalerà. Non solo: è grato alla stessa di poter essere vivo e, soprattutto, avere la possibilità di raccontare quanto successo.

Van Eetvelt vittima di un incidente: centrato in pieno da auto

Non una stagione da ricordare per il belga che stava rientrando dopo aver accusato un problema fisico (al ginocchio) che lo aveva tenuto fuori dai giochi per un bel po’ di tempo. Il tutto è avvenuto in strada mentre si stava, appunto, allenando fino a quando non un’auto, durante la discesa, non lo ha preso in pieno nel tentativo di superarlo.

Van Eetvelt vittima di un incidente
lennert van eetvelt annuncio da brividi dopo l’incidente (ansafoto) sportitalia.it

L’impatto è stato terrificante. Secondo quanto riportato da alcune fonti e media pare che la vettura stesse andando sui 70km/h. In meno di un secondo il ciclista si è ritrovato a terra senza capire nemmeno cosa gli fosse capitato. Immediati sono stati i soccorsi. Dal selfie (vedi in basso) si nota il viso tumefatto e sanguinante del belga. Anche il resto del corpo è rimasto vittima di ferite.

Il suo obiettivo era quello di pubblicare sì un post su come stesse procedendo il recupero, ma mai avrebbe immaginato di farlo in seguito ad un incidente tanto pericoloso: “Provo a godermi le piccole gioie della vita” ha scritto per poi ribadire “fortunato di essere ancora vivo e poterlo raccontare”.

Nella pubblicazione ha quindi voluto ringraziare tutti coloro che gli stanno mostrando vicinanza con messaggi pubblici e privati. Adesso, però, vuole recuperare quanto prima per poter ritornare in pista. Poi il messaggio rassicurante: “Non temete, tornerò“.

Impostazioni privacy