Mondiale alla Ferrari: annuncio strepitoso

La splendida vittoria di Charles Leclerc nel Gran Premio di Monaco di Formula 1 ha riportato entusiasmo e nuove ambizioni in casa Ferrari

La vittoria in uno dei circuiti più prestigiosi e difficili è destinata a rimanere tra i ricordi più belli di sempre. Se poi il pilota in questione è nato e cresciuto a pochi metri da quella stessa pista, aver tagliato per primo il traguardo è la realizzazione di un sogno.

Ferrari campione del mondo
La Ferrari insegue il sogno di diventare campione (LaPresse) – Sportitalia.it

Un turbinio di emozioni deve aver provato Charles Leclerc quando poco più di una settimana fa ha conquistato il suo primo Gran Premio della stagione proprio a Monaco, sul circuito di casa, alla guida della Ferrari. Un successo che proietta il talento monegasco al secondo posto nella classifica generale a 31 punti di distacco dal leader e campione in carica, Max Verstappen.

La sensazione, che con il passare delle gare sta diventando certezza, è il ritorno del Cavallino Rampante ai livelli che gli competono. Il successo di Sainz in Australia e quello di Leclerc a Monaco oltre ai piazzamenti conquistati da entrambi in questo primo segmento di stagione, rappresentano un segnale inequivocabile in merito alla crescita della scuderia di Maranello.

Ferrari, il titolo mondiale è alla portata: l’annuncio dell’ex campione fa impazzire i tifosi

Una ritrovata competitività che può portare la Rossa a lottare per il titolo mondiale dopo tanti, troppi anni di anonimato. Ad essere convinto di questa ipotesi è un ex pilota della Ferrari, ora tra i più importanti commentatori della Formula 1. Trattasi di Jean Alesi che intervenuto ai microfoni di Motorsport, pronostica un duello per il trono iridato tra la Red Bull e Maranello.

Ferrari, il titolo mondiale è alla portata: l'annuncio di Alesi
Jean Alesi vede la Ferrari da mondiale (LaPresse) – Sportitalia.it

Secondo il parere dell’ex pilota transalpino la scuderia modenese è già in grado quest’anno di insidiare il primato delle vetture di Milton Keynes, come dimostrano i risultati finora conseguiti da Leclerc e Sainz: “Siamo all’inizio di un nuovo ciclo Ferrari. Un grande manager come Frederic Vasseur non può sbagliare: secondo me – ribadisce Alesi – ripetendo il tipo di lavoro che Jean Todt aveva fatto a Maranello alla fine degli anni novanta”.

Il pronostico di Alesi è molto chiaro e senza equivoci:Credo che Ferrari già quest’anno possa lottare non solo per il mondiale costruttori, ma anche per quello piloti. Charles ha le motivazioni per fare bene dopo il successo di Montecarlo, c’è Sainz che ha già vinto in Australia e mancano sedici Gran Premi alla fine. Tutto può accadere”.

Impostazioni privacy