Paola Egonu, rivelazione a sorpresa: il toccante racconto del suo dramma

365

Paola Egonu, rivelazione a sorpresa: il toccante racconto del suo dramma. La campionessa italiana di volley lascia tutti senza parole

Olimpiadi Paola Egonu
Paola Egonu, portabandiera del CIO a Tokyo (Getty Images)

Dall’inferno al paradiso nel breve volgere di trenta giorni. Lo sport regala spesso verdetti sorprendenti in un senso e nell’altro, ma quanto accaduto alla Nazionale femminile di volley è un eufemismo definirlo clamoroso. In un mese la suadra allenata dal coach Davide Mazzanti è passata dall’inattesa e deludente eliminazione ai quarti di finale alle Olimpiadi di Tokyo al trionfo ai campionati Europei di Belgrado battendo in finale la Serbia padrona di casa. Un ottovolante di emozioni opposte ma di eguale intensità che le azzurre hanno vissuto e condiviso con tifosi e appassionati. A raccontare l’incredibile e spiazzante metamorfosi della squadra è il suo elemento di maggior talento, Paola Egonu.

LEGGI ANCHE>>>Paola Egonu esce allo scoperto: “Sono pronta, facciamolo”

LEGGI ANCHE>>>Pallavolo, le squadre azzurre al Quirinale: “Orgogliosi di voi”

La ventiduenne campionessa di Cittadella, in una lunga intervista rilasciata al Corriere della Sera, ha svelato come ha vissuto i momenti di sconforto seguiti dall’entusiasmo per la vittoria agli Europei: “Ancora non abbiamo capito cosa è accaduto a Tokyo: la squadra era prontissima e convinta di arrivare in fondo – racconta la Egonu -. E chi dice che si è perso per colpa di Instagram racconta solo stupidaggini: siamo uscite ai quarti perchè era destino. Però la squadra ha capito subito come rialzarsi e a Belgrado è uscita fuori tutta la nostra forza“.

LEGGI ANCHE>>>Pallavolo Europei Femminili, capolavoro! Italia campione: Serbia domata

Pallavolo Italia
Incredibile vittoria dell’Italia in Serbia, il titolo europeo è azzurro (Foto CEV)

Paolo Egonu, la confessione shock: “Ho avuto un attacco di panico, non sono indistruttibile”

Ma a rendere particolarmente interessante l’intervista è il punto in cui Paola Egonu confessa le sue umane debolezze e i monenti difficili vissuti ad agosto: “Mi sono chiusa per una settimana nella mia stanza, staccando tutto. Non ho risposto né a messaggi né a telefonate e devo ringraziare la mia famiglia se sono riuscita a rialzarmi subito. Qualche giorno fa – rivela la Egonu – in allenamento ho avuto un attacco di panico: non è stato il primo e non sarà l’ultimo. Se qualcuno crede che io sia Wonder Woman si sbaglia di grosso“.