Verstappen-Hamilton, il parere di un ex campione fa discutere: “Non c’è gara”

239

Verstappen-Hamilton, il parere di un ex campione fa discutere: “Non c’è gara”. Domenica prossima il duello mondiale riparte da Istanbul

Verstappen Hamilton
Hamilton e Verstappen in un duello in pista (Foto: Getty)

Il duello infinito riprenderà domenica prossima. Il Gran Premio della Turchia sul circuito di Istanbul rappresenta l’ennesima tappa della contesa tra i due grandi rivali in corsa per la conquista del titolo mondiale di Formula 1. Lewis Hamilton su Mercedes si presenta all’appuntamento con la gara turca al comando della classifica piloti con soli due punti di vantaggio sulla Red Bull di Max Verstappen. Di fatto, una corsa alla pari tra due grandi campioni meritevoli entrambi del titolo mondiale. Un duello così serrato non si viveva da almeno cinque anni; dal 2017 in poi Hamilton non ha avuto avversari, dominando la scena in lungo e in largo.

LEGGI ANCHE>>>Verstappen-Hamilton, la rabbia di Max: “Sono tutti degli ipocriti”

LEGGI ANCHE>>>Verstappen-Hamilton, la Red Bull senza paura: “Penalità ininfluente”

Sul duello tra due piloti si sono espressi molti ex campioni del passato che hanno vissuto in gran parte situazioni analoghe. Tra questi c’è sicuramente Jacques Villeneuve, canadese figlio del leggendario Gilles e campione del Mondo nel 1997 alla guida della Williams. Sincero e schietto come suo solito, Villeneuve non ha dubbi su chi dei due contendenti conquisterà il titolo mondiale: “Verstappen è superiore – ha sentenziato Jacques in una lunga intervista rilasciata al Corriere della Seranon ha commesso molti errori ed è sempre andato all’attacco. Al contrario, Hamilton ha mostrato parecchie debolezze così come la Mercedes, decisamente molto più della Red Bull“.

LEGGI ANCHE>>>Formula 1, Max Verstappen all’attacco: cambia tutto, è ufficiale

Villeneuve
Jacques Villeneuve (Getty Images)

Verstappen-Hamilton, le dichiarazioni forti di Villeneuve: “Non è abituato più a lottare”

Secondo Villeneuve, la superiorità di Verstappen nei confronti di Hamilton è frutto di una contingenza particolare: negli ultimi anni il pilota britannico ha perso completamente l’abitudine a confrontarsi con avversari del suo stesso livello: “Dopo il duello con Nico Rosberg, Lewis ha avuto oggettivamente vita facile – ha aggiunto l’ex campione canadese – forse si è un po’ ‘addormentato’ e quest’anno invece si è dovuto svegliare. In ogni caso, anche se a vincere sarà Verstappen, Hamilton resta comunque un fenomeno“.