Rafa Nadal torna in campo? Arriva la risposta che spiazza tutti

357

Rafa Nadal torna in campo? Arriva la risposta che spiazza tutti: i programmi del campione spagnolo per il futuro sono molto chiari

Rafa Nadal torna in campo? (Getty Images)

Quasi due mesi e mezzo senza Rafa Nadal, in una stagione che per il campione spagnolo è stata avara di soddisfazioni complici i problemi cronici al piede che si porta dietro. Ha giocato a Washington, poi si è fermato e la situazione è ancora questa, tanto che nomn lo vedremo nemmeno a Torino per le Nitto ATP Finals 2021.

Ma come sta veramente Nadal e quando potremo rivederlo in campo? Ospite d’onore a Sant Llorenc de Cardessar, vicino alla sua Mallorca, ha spiegato che non esiste al momento una data precisa per il suo rientro. Lo farà soltanto quando la guarigione sarà completata e sentirà dentro di sè di avere tutto per poter tornare a lottare ad altissimi livelli.

Ma con l’Australian Open che si avvicina, difficile quindi ipotizzare che lo rivedremo a gennaio. “Sto seguendo un percorso specifico, ho in mente un percorso molto chiaro, così come gli obiettivi. Non voglio svelarli perché alcune cose non dipendono direttamente da me ma lavoro duramente ogni giorno per recuperare al meglio”.

 

View this post on Instagram

 

Un post condiviso da Rafa Nadal (@rafaelnadal)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Indian Wells, Norrie in finale con Basilashvili: brutta notizia per Sinner

Rafa Nadal torna in campo? Le sue ultime parole su Djokovic e Federer

Almeno per il momento la scelta di Nadal è stata quella di non farsi operare, ma cercare di guarire con il riposo e un lavoro specifico. E per questo non esiste una deadline per rivederlo in campo anche se i suoi tifosi sperano succeda presto.

Rarfa Nadal
Rafa Nadal a Washington (Getty Images)

Per un curioso gioco del destino, in questo momento ci sono fuori anche i suoi storici rivali dell’ultima decade, Nole Djokovic e Roger Federer. E ad entrambi, in una recente intervista al quotidiano ‘Japan Herald’, ha rivolto complimenti sinceri: “Djoko sa giocare ovunque, qualsiasi superficie non fa differenza per lui. Ha una capacità sovrumana di stare in campo, è incredibile come riesca a venir fuori da partite difficili anche quando non gioca il suo tennis migliore. Roger è Roger, Non sai mai cosa aspettarti da lui, è difficilissimo da contrastare perché può fare qualsiasi cosa in qualsiasi momento”.