Francesco Moriero nuovo c.t. di una nazionale, che incarico per l’ex Inter

277

Francesco Moriero è stato nominato nuovo c.t. di una nazionale asiatica. Una destinazione “invidiabile” per l’ex calciatore di Inter, Roma, Lecce e Cagliari

Francesco Moriero
Francesco Moriero (Getty Images)

Gli appassionati “nostalgici” della Serie A lo ricorderanno protagonista nei campionati degli anni ’90 con le maglie di Lecce, Cagliari, Roma e Inter e anche in Nazionale, al Mondiale di Francia ’98 concluso con l’eliminazione degli azzurri, ai rigori, nei quarti di finale contro i padroni di casa.

L’ha giocata da titolare quella partita, Francesco Moriero, all’epoca un insistotuibile nell’Inter di Gigi Simoni e di Ronaldo il “Fenomeno” con la quale vinse una Coppa Uefa poco dopo lo Scudetto 97-98 svanito nel duello contro la Juve culminato nell’arcinoto episodio del fallo da rigore di Iuliano sullo stesso Ronaldo.

Una stagione di grazia quella per Moriero che ha preceduto di qualche anno il ritiro dal calcio giocato avvenuto nel 2002 quando militava nel Napoli. Appesi gli scarpini al chiodo, per l’ex calciatore nativo di Lecce è cominciata la carriera da allenatore tra l’Italia (Frosinone, Lanciano, Crotone, Grosseto, Lecce, Catanzaro, Sambenettese, Catania e Cavese) e l’estero con l’African Sports in Costa d’Avorio, il Lugano in Svizzera e la Dinamo Tirana in Albania.

Quest’ultima è stata l’ultima squadra allenata da Moriero prima del nuovo incarico da commissario tecnico di una Nazionale … e che Nazionale.

LEGGI ANCHEWanda Nara e Mauro Icardi, nuovo colpo di scena: c’è l’annuncio

Francesco Moriero nuovo c.t. di una Nazionale asiatica

Moriero è stato nominato commissario tecnico della nazionale delle Maldive. Ha firmato un contratto di un anno e arriverà a Malé, capitale del noto arcipelago dell’Oceano Indiano, senza staff al seguito.

Andrà ad allenare in un luogo da sogno, Moriero, una meta vacanziera frequentata dai turisti provenienti da tutto il mondo. Mare, sole e clima favorevole che di certo però non distrarranno l’ex calciatore dall’obiettivo di provare a migliorare il rendimento di una Nazionale che ha fallito la qualificazione ai Mondiali di Qatar 2022 e che attualmente si trova alla 158esima poszione del ranking Fifa.

Intervistato da Nicolo Schira, Moriero ha dichiarato di aver accettato la proposta della federazione maldiviana per “lavorare e insegnare calcio senza essere schiavi del risultati” e con l’obiettivo di inculcare una nuova mentalità calcistica alla squadra. In bocca al lupo, Mister…