Spezia, malore in allenamento: controlli in ospedale per un giocatore

417

Momenti di preoccupazione durante la seduta di allenamento di questa mattina dello Spezia a causa di un malore occorso ad Aimar Sher

Spezia
(Getty Images)

Un lieve malore. Allenamento sospeso e tanta preoccupazione per le condizioni del 18enne Aiman Sher portato in ospedale.

Spezia, malore in campo

I primi controlli fortunatamente hanno tranquillizzato tutti. Esami negativi. Uno stato di eccessivo affaticamento, ma le condizioni del giovane aquilotto sono buone. Resterà in osservazione ancora per qualche ora prima di tornare a casa.

Lo Spezia aveva in programma una doppia seduta quest’oggi: primo appuntamento al mattino al campo di allenamento dei Piani di Follo dopo il pareggio interno contro il Genoa. All’improvviso alcuni giocatori hanno richiamato l’attenzione del tecnico Thiago Motta… “Aiman sta male”. Il giocatore si ferma, fatica a respirare.

LEGGI ANCHE > Antonio Rossi, malore improvviso per l’olimpionico: le sue condizioni

Spezia Sher
Aimar Sher, 18 anni, prima stagione in Italia (Foto Spezia Calcio)

Aimar Sher sta bene

Aimar Sher, che stava seguendo un allenamento differenziato, viene portato al Sant’Andrea accompagnato da un medico del club. Ma le sue condizioni non destano preoccupazioni.

Lo Spezia ha anche diffuso una nota ufficiale: “Questa mattina il centrocampista aquilotto Aimar Sher, durante una seduta di allenamento differenziato, ha accusato un lieve malore che ne ha reso necessario il trasporto presso l’ospedale Sant’Andrea per alcuni esami diagnostici, i quali hanno dato esito negativo. Il calciatore verrà dimesso nelle prossime ore”.

Sher, 18 anni, nato a Kirkuk in Iraq ma con passaporto svedese, è arrivato allo Spezia la scorsa estate dall’Hammarby.