Hamilton, in arrivo altra penalità: la Mercedes non può evitarlo

617

Hamilton, in arrivo altra penalità: la Mercedes non può evitarlo. Il duello per il titolo mondiale con la Red Bull può essere deciso dall’affidabilità

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton (Foto: Getty)

La lotta per conquistare il Mondiale entra nel vivo. Nel giro di poco più di un mese si correranno ben 5 Gran Premi: Messico, Brasile, Qatar, Arabia Saudita e Abu Dhabi. Un tour de force che decreterà chi sarà il campione 2021, con il duello tra Verstappen e Hamilton che prosegue sul filo dei punti. Al momento sono 12 le lunghezze a favore dell’olandese, ma ‘Il Re Nero’ non nessuna voglia di abdicare. La forza sua e della Mercedes nel corso di queste stagioni è sempre stata l’affidabilità. La power unit tedesca, oltre ad esser stata la più potente fin dagli esordi del 2014, si è anche mostrata costantemente la più robusta. Quest’anno, a causa del livello altissimo raggiunto dai competitor della Honda, le cose sembrano essere cambiate. La scuderia di Brackley ha dovuto spingere a fondo e questo è andato ad inficiare la solidità delle componenti motoristiche.

LEGGI ANCHE >>> Verstappen, l’annuncio sul futuro è clamoroso: fan entusiasti!

LEGGI ANCHE >>> F1, rivoluzione Sprint Race: come cambierà nel 2022

Hamilton, in arrivo altra penalità: secondo Helmut Marko sarà inevitabile prima di Abu Dhabi

Helmut Marko
Helmut Marko (Foto: Getty)

Valtteri Bottas ha dovuto fare i conti con le penalità sulla griglia di partenza in tre delle ultime quattro gare, mentre Lewis Hamilton ha pagato dieci posizioni in Turchia a causa dell’introduzione di un nuovo motore termico (ICE).

Questi aspetti saranno decisivi per la corsa al titolo anche secondo Helmut Marko, consulente di Dietrich Mateschitz alla Red Bull, con delle future penalità inevitabili per Hamilton.

Credo che Lewis dovrà perdere ancora qualche posizione in griglia – ha chiarito Marko all’emittente tedesca N-tv – non so ancora se saranno cinque o dieci, ma di sicuro sarà un elemento che giocherà a nostro favore. Dobbiamo vincere le prossime due gare per aumentare la fiducia in noi stessi e il nervosismo in casa Mercedes”. I tifosi si augurano di vedere ancora un grande spettacolo in pista, come avvenuto nel corso di questi mesi.