Ennesima tegola per l’Italia in vista della Svizzera: perso un altro titolare

229

Niente Italia-Svizzera per Ciro Immobile accusa un problema muscolare al polpaccio sinistro e lascia il ritiro di Coverciano: al suo posto arriva Scamacca

Italia, Roberto Mancini
Il tecnico della Nazionale azzurra Roberto Mancini (Getty Images)

Sta diventando una vera e propria sfida a esclusione il match tra Italia e Svizzera in programma venerdì sera alle ore 20.45 allo stadio Olimpico di Roma.

Italia Svizzera senza Immobile

Dopo Pellegrini e Zaniolo, costretti a lasciare il ritiro della nazionale allenata da Roberto Mancini a causa degli infortuni rimediati in campionato, e dunque indisponibili, anche Ciro immobile è stato liberato dallo staff medico azzurro a causa del riacutizzarsi di un dolore muscolare al polpaccio sinistro.

In realtà non si tratta di nulla di particolarmente grave, un semplice affaticamento che tuttavia dovrebbe impedire all’attaccante della Lazio e della Nazionale di poter scendere in campo sia contro la Svizzera, venerdì, ma anche contro l’Irlanda del nord, a Belfast, lunedì prossimo.

LEGGI ANCHE > Qualificazioni Mondiali 2022: Italia e non solo, le altre Nazionali a rischio

Mancini Europa League
Ciro Immobile e Roberto Mancini, in campo nel match d’andata in Svizzera (Getty Images)

Tutti gli assenti

Staff lo staff della nazionale azzurra, a questo punto, ha preallertato Scamacca del Sassuolo che è già in viaggio per Coverciano e dovrebbe prendere a questo punto parte all’allenamento di domani mattina. Immobile ha già lasciato il ritiro per fare ritorno a casa.

Un problema non da poco per Roberto Mancini. Pesano le essenze di Verratti, oltre a quelle di Pellegrini e Zaniolo. Ma anche l’indisponibilità dei lungodegenti Spinazzola e Florenzi (appena rientrato a disposizione del Milan). E le condizioni non eccellenti di Bonucci, Chiellini e Barella che tuttavia sono rimasti in ritiro e dunque disponibili.

Paradossalmente la presenza di Immobile era data per scontata tra i titolari della partita di domani, tanto che l’attaccante, questa mattina, aveva presenziato alla tradizionale conferenza stampa.

Anche la Svizzera, per la verità, ha diversi problemi di formazione. Spiccano le assenze di Embolo, Elvedi, Fassnacht, Kobel, Xhaka e Seferovic. Cui si è aggiunta poche ore fa ancheqquella di Zuber che ha lasciato il ritiro.

Domani il trasferimento a Roma con la rifinitura: in serata all’Olimpico le conferenze stampa di Mancini e di Yakin.