Marc Marquez, carriera a rischio? La risposta gela tutti i fan

367

Marc Marquez, carriera a rischio? La risposta gela tutti i fan. Il problema fisico del campione spagnolo è grave, pronte diverse soluzioni

C’erano praticamente tutti sulla pista di Jerez de la Frontera per i test della MotoGP che hanno di fatto chiuso la stagione 2021 con Pecco Bagnaia e la Ducati in grande spolvero. Tutti, tranne due: Valentino Rossi che da pochi giorni è di fatto unb pensionato del Motomondiale. E Marc Marquez che invece rischia di fare la stessa fine anche se vorrebbe correre ancora.

Marc Marquez (LaPresse)

Per un curioso gioco del destino, tutto era cominciato proprio a Jerez nell’estate di un anno e mezzo fa. La caduta, la frattura dell’omero nel braccio e la lunga riabilitazione che gli ha fatto perdere tutta una stagione. Poi il rientro a fasi alterne, anche per colpa di una Honda poco competitiva, ma le tre vittorie stagionali avevano fatto sperare in una rinascita.

Ora però c’é il problema della diplopia, quella doppia visione che è tornata a manifestarsi a dieci anni dalla prima volta. E tornano i dubbi per una sua completa ripresa, per un ritorno in pista nelle migliori condizioni possibili che potrà avvenire solo la prossima primavera. Marquez si sta curando, lontano da occhi indiscreti, ma fare previsioni è complicato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Valentino Rossi visto dai suoi avversari: il documentario è in arrivo

Marc Marquez, carriera a rischio? La Honda aspetta buone notizie ma studia le alternative

Un punto a Jerez lo ha messo Alberto Puig, team manager della Honda HRC, intervistato dal sito ufficiale della MotoGP: “L’importante adesso è come sta lui. Ha bisogno di un po’ di tempo per riposare, recuperare e vedere se tutta questa zona intorno all’occhio diventa meno gonfia e migliora. Poi vedremo”.

(Getty Images)

Il prossimo controllo è previsto poco prima di Natale e fino ad allora nessuno può sbilanciarsi. Solo dopo il parere degli specialisti, tutti insieme prenderanno una decisione sul futuro: “Naturalmente, non è felice di non essere qui a Jerez. Allo stesso tempo però, capisce che ciò di cui ha bisogno ora è di riposare e di essere paziente”.

Per cautelarsi però la Honda ha già preso una decisione preallertando Alex Marquez. Se il fratello non dovesse essere disponibile nelle prime gare stagionali, toccherà a lui affiancare Pol Espargarò. E il suo posto nel team satellite di Lucio Cecchinello sarebbe preso da Iker Lecuona, lasciato a piedi dalla Krm.