Ferrari, le perplessità di Leclerc fanno discutere: tifosi preoccupati

178

Ferrari, le perplessità di Leclerc fanno discutere: tifosi preoccupati. Il pilota monegasco commenta il risultato del Gran Premio del Qatar

Leclerc
Charles Leclerc (Lapresse)

Un passo indietro, forse anche due. Per la Ferrari il Gran Premio del Qatar non è stato particolarmente prodigo di soddisfazioni, tutt’altro. Le due Rosse hanno tagliato il traguardo del circuito di Losail con Sainz e Leclerc rispettivamente al 7/o e all’8/o posto. Un risultato senza alcun dubbio deludente che ha avuto l’effetto di smorzare in parte gli entusiasmi generati dalle più recenti prestazioni della Ferrari. Anche se il team principal Mattia Binotto è proiettato esclusivamente alla prossima stagione, tra i piloti serpeggia comunque un po’ di malumore.

LEGGI ANCHE>>>Ferrari, un’altra super novità in arrivo: i tifosi sognano il Mondiale 2022

LEGGI ANCHE>>>Formula 1, Mattia Binotto esaltato: “Dobbiamo prenderlo in considerazione”

In particolare Charles Leclerc è apparso particolarmente contrariato al termine della gara sul circuito qatariota: “Il distacco daMercedese Red Bullè stato quello che ci aspettavamo. La sorpresa è stata vedere qualche squadra di centro gruppo che andava così forte. Mi riferisco ad AlphaTauri e Alpine, sono state una brutta sorpresa. Dobbiamo capire come mai sono andati più forte di noi in questo weekend”. Di certo, rispetto ai timidi progressi che la Ferrari aveva fatto intravedere in Messico e in Brasile, il Gran Premio del Qatar ha rappresentato più di un passo indietro per le vetture di Maranello.

LEGGI ANCHE>>>Ferrari, il retroscena inedito su Binotto: ha cominciato con un altro sport

Mattia Binotto
Il team principal della Ferrari Mattia Binotto (Foto: LaPresse)

Ferrari, per Leclerc problemi di telaio: Binotto minimizza

La gara di Charles Leclerc è stata indubbiamente condizionata dai problemi di telaio accusati per tutto il fine settimana. Problemi che secondo il team principal della Ferrari, Mattia Binotto, non cancellano i progressi compiuti nelle ultime settimane: “Non direi che è stato un weekend al di sotto della aspettative – le parole di Binotto è chiaro che fare settimo e ottavo non è quello a cui si ambisce, però sapevamo che questa pista è difficile per noi a causa dell’usura delle gomme. Avevamo sofferto molto al Paul Ricard e in questo la macchina non è cambiata”.