Milan, assenza pesantissima con il Liverpool: emergenza per Pioli

459

Milan, un altro infortunato si aggiunge alla lista degli indisponibili per Pioli. Nella sfida di Champions decisiva contro il Liverpool, rossoneri in piena emergenza

Milan
Milan (La Presse)

Un’altra brutta notizia per il Milan alla vigilia del match decisivo di Champions League contro il Liverpool nel quale i rossoneri si giocano la qualificazione agli ottavi. Pioli, infatti, dovrà fare a meno di un altro titolare che va ad arricchire la corposa lista degli indisponibili che comprende già Calabria, Rebic, Giroud e Kjaer, quest’ultimo out per il prosieguo della stagione a causa del grave infortunio al ginocchio subito nel match contro il Genoa.

Stando alle indiscrezioni filtrate da Milanello e confermato anche dall’inviato di Sky Sport, Peppe Di Stefano, il Milan dovrà rinunciare anche a Rafa Leao. Sabato scorso, contro la Salernitana, l’attaccante portoghese era stato sostituito a fine primo tempo per una contusione alla coscia. Nell’immediato post partita, Pioli aveva spiegato il cambio come una sostituzione precauzionale. I timori si sono poi rivelati fondati. A quanto pare, infatti, la contusione ha provocato una piccola lesione al bicipite femorale ma sufficiente a rendere l’attaccante indisponibile contro i Reds.

LEGGI ANCHEMilan-Salernitana, gli highlights del match

Milan, non solo Leao e Giroud: altro infortunio in attacco

All’emergenza infortuni in attacco si è aggiunto anche il ko di Pietro Pellegri, comunque non disponibile per il Liverpool in quanto non iscritto in lista Champions. Alla stregua di Leao anche l’ex Genoa si è fermato nel corso del match con la Salernitana per un guaio muscolare.

Rafael Leao (Getty Images)

Ora la diagnosi è stata confermata con gli esami che hanno evidenziato una lesione al muscolo lungo dell’adduttore destro. Un nuovo controllo è previsto tra dieci giorni. Con tutta probabilità, Pellegri tornerà a disposizione nel 2022 come Rebic e Calabria. Per Giroud, invece, possibile un recupero prima della pausa natalizia. L’obiettivo è la presenza, almeno in panchina, per il big match contro il Napoli del 19/12.