Formula 1, riconoscimento importantissimo per Hamilton: è lui il migliore

428

Formula 1, riconoscimento importantissimo per Hamilton: è lui il migliore. L’inglese non ha ritirato il premio nella cerimonia di Parigi

Formula 1 Hamilton
Lewis Hamilton (Foto: LaPresse)

Il Mondiale non si è concluso nel modo auspicato e soprattutto il modo in cui è stato gestito il Gran Premio di Abu Dhabi ha lasciato l’amaro in bocca a Lewis Hamilton. Le decisioni controverse del Direttore di Gara Michael Masi hanno mandato su tutte le furie Toto Wolff e la Mercedes. I ricorsi respinti e l’appello ritirato hanno lasciato inalterato il risultato della pista, ma da più parti c’è la sensazione che l’esito sia stato falsato da un atteggiamento sbagliato e contro le regole dell’arbitro. Proprio in segno di protesta sia il manager austriaco che il sette volte campione del mondo hanno disertato il consueto Gala della FIA di fine stagione, organizzato nella sede di Parigi.

L’inglese non ha preso parte né alla conferenza stampa né alla premiazione, con il suo posto onorato dal compagno di box Valtteri Bottas. Il finlandese è giunto in ritardo a causa del volo da Hinwil (sede dell’Alfa Romeo) a Parigi.

LEGGI ANCHE >>> Rossi-Marquez, arriva l’annuncio: i tifosi sono sorpresi

LEGGI ANCHE >>> Formula 1, paura per Fernando Alonso: grande apprensione tra i tifosi!

Formula 1, riconoscimento importantissimo per Hamilton: votato ‘Personalità’ dell’anno 2021

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton con la Mercedes (Foto: LaPresse)

La cerimonia ha comunque insignito Lewis Hamilton di un importante premio. E’ stato votato dai media come ‘Personalità’ dell’anno 2021, sia per i risultati in pista che per l’impegno su temi delicati come integrazione e promozione positiva del motorsport. Gli appalusi e il premio sono finiti nelle mani di James Allison e Valtteri Bottas, presenti in rappresentanza della Mercedes. Una scena surreale che ha portato lo stesso direttore tecnico a scoppiare in un riso amaro. Per il ‘Re Nero’ è l’ennesimo riconoscimento piovuto in queste ore, dopo essere stato insignito del titolo di Baronetto per meriti sportivi nel Castello di Windsor. E’ il quarto pilota di Formula 1 a potersi fregiare del titolo di Sir, dopo Jackie Stewart, Stirling Moss e Jack Brabham. Ad accoglierlo, vista l’assenza della Regina Elisabetta è stato il principe Carlo.